July 25, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Ieri mercoledì 30 dicembre, alle ore 11:30, nella Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione Zaccaria per la creazione di un monumento dedicato agli artigiani, da collocare nella piazzetta di Largo Pitagora, che è stata oggetto di un restyling, all’insediamento di questa Amministrazione.

L’assessore alle Attività Produttive Luana Amati e il dirigente al ramo Beba Caldarazzo, hanno presentato le linee guida del bando, che sarà reso pubblico nei prossimi giorni.

«La lunga storia artigiana di Fasano che, – ha dichiarato l’assessore Amati – ancora oggi, conta un considerevole numero di piccole e medie imprese di qualità, andava sicuramente celebrata ed onorata.
Per questo, durante la scorsa edizione della Mostra Fasanese dell’Artigianato che, voglio ricordare quest’anno ha compiuto il 50° anno, abbiamo pensato di lasciare un segno tangibile e resistente al tempo di questa lunga tradizione.
Il monumento, infatti, che si andrà a realizzare attraverso un bando al quale potranno partecipare artigiani, artisti, designer e architetti – anche in forma associata – oltre a conservare la memoria di una Fasano operosa e orgogliosa, vuole costituire un riconoscimento ad una categoria di lavoratori cittadini che hanno dato lustro a Fasano svolgendo quest’attività e vuole essere un invito ai giovani a meglio conoscere e a scegliere l’artigianato come attività lavorativa. Ciò anche per continuare il cammino virtuoso intrapreso nel tempo dalla Città che costituisce patrimonio della stessa e che non può andare perduto.
Invito, pertanto, gli interessati a partecipare al bando che sarà pubblicato dall’Amministrazione nei prossimi giorni».

«L’idea di dedicare un monumento alla storia dei nostri artieri e del nostro artigianato – ha commentato il sindaco Zaccaria – colma una doppia lacuna: un doveroso omaggio al loro lavoro, da sempre asse portante dell’economia fasanese, e l’abbellimento della città con un’installazione che possa diventare uno dei suoi simboli. Fasano non ha avuto finora un monumento che ne caratterizzi il paesaggio e simboleggi la nostra tradizione produttiva: abbiamo deciso quindi di dotare la città di questo riconoscimento all’importanza dell’artigianato, di oggi e della nostra storia».

L’assessore Amati e la dirigente Caldarazzo hanno specificato i punti chiave del bando:
– Sarà aperto ad artigiani, designer, architetti e artisti, anche in forma associata, senza limite geografico e di età che vogliano proporre un’opera che celebri gli artigiani del territorio di Fasano;
– L’opera sarà collocata nella rinnovata piazzetta di Largo Pitagora a Fasano;
– L’opera proposta dovrà essere originale e frutto dell’ingegno dei proponenti;
– L’opera dovrà essere creata con materiali che rappresentino il territorio di Fasano e il lavoro degli artigiani;
– Ogni soggetto candidato potrà proporre una sola opera, inviando un bozzetto dell’opera che si vuole candidare, specificando le dimensioni, allegando un breve relazione che illustri l’idea, un render o foto-inserimenti che mostrino il progetto ambientato;
– Il bozzetto sarà valutato sotto gli asseti urbanistici e paesaggistici dai competenti settori comunali;
– La valutazione degli elaborati ricevuti verrà effettuata da una commissione previa istruttoria dell’Ufficio Lavori Pubblici, che sarà individuata dal Comune di Fasano, e che decreterà̀ a proprio insindacabile giudizio il progetto vincitore.

Ufficio Stampa
Città di Fasano

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com