July 15, 2024

Brundisium.net

C’era il pienone al Mediaporto di Brindisi per la presentazione del libro “Mestieri e attività storiche di Brindisi” di Giovanni Membola, edito da Brundisium.net. La serata è stata moderata dal direttore de Il7 Magazine, Gianmarco Di Napoli, e ha visto la partecipazione dell’editore Oreste Pinto e dell’autore stesso.

 

“Mestieri e attività storiche di Brindisi” raccoglie oltre 50 storie di imprese agricole, commerciali e artigiane, con l’obiettivo di celebrare il passato e valorizzare il futuro della comunità brindisina. Il libro è un omaggio alla laboriosità e all’ingegno del popolo brindisino, che nel corso degli anni ha saputo adattarsi alle sfide del tempo e valorizzare le eccellenze del territorio.

 

Attraverso le storie raccontate nel volume, Membola accende i fari sulle attività commerciali che hanno fatto la storia della città di Brindisi e ci invita a riflettere sul loro ruolo nella costruzione dell’identità collettiva, su quanto il lavoro e il contributo singolo e collettivo rappresenti un elemento fondamentale per la crescita della nostra comunità.

 

L’obiettivo (raggiunto) del lavoro Giovanni Membola è quello di tramandare esempi preziosi per costruire un legame forte con le generazioni future. Ogni storia inclusa nel libro delinea un frammento del nostro passato e del nostro presente, evocando emozioni intense e offrendo lezioni di vita preziose che possono essere fonte di emulazione ed ispirazione per il futuro.

Tantissimi gli agricoltori, i commercianti, gli artigiani e i titolari di imprese presenti all’appuntamento e molti di loro hanno voluto offrire il proprio contributo: da Nonno Antonio Pugliese ai giovani eredi delle storiche attività delle famiglie Internò e Perchinenna, da Balsamo e Sciarra, da De Benedetto a Nuzzo, sino a Ninni Guadalupi, arrivato per l’occasione dall’Ucraina, che ha dato notizia di aver riacquistato il marchio “Latte Guadalupi”, l’azienda fondata dal padre Don Ciccio.

 

Il volume rappresenta un’opera di grande valore storico e culturale, che si rivolge a tutti coloro che sono interessati a conoscere e approfondire la storia di Brindisi e le sue tradizioni. È un invito a riscoprire le radici della città e a valorizzare il patrimonio immateriale che rappresenta un’eredità preziosa da custodire e tramandare alle generazioni future.

L’evento culturale si inserisce nel patto di collaborazione tra il Polo Bibliomuseale di Brindisi e l’Associazione Brundisium.net, finalizzato alla promozione e alla crescita culturale, sociale e civile della nostra comunità.

No Comments