February 22, 2024

Brundisium.net

HAPPY CASA BRINDISI-BC KALEV/CRAMO: 82-69 (25-20, 44-36, 61-52, 82-69)
HAPPY CASA BRINDISI: Morris 12 (3/8, 3/6, 2 r.), Mitchell (0/2, 0/1, 2 r.), Sneed 29 (5/12, 3/6, 5 r.), Laszewski 11 (0/2, 1/1, 7 r.), Riismaa 2 (0/1, 0/3, 7 r.), Lombardi 4 (2/6, 6 r.), Seck 5 (0/2, 5 r.), Kyzlink 13 (3/4, 1/4, 3 r.), Bayehe 10 (2/5, 1/2, 9 r.), Guadalupi ne, Malaventura ne. All.: Sakota.
BC KALEV/CRAMO: Kirves 4 (1/5, 0/1, 4 r.), Hermet 5 (1/4, 1/4, 4 r.), Dorbek 6 (2/2, 0/1), Suarez 11 (4/6, 1/2, 7 r.), Kovliar 12 (4/7, 0/3, 4 r.), Kitsing ne, Jurkatamm 16 (1/3, 3/6, 3 r.), Toom 7 (2/4, 0/2, 3 r.), Bockler (0/1, 0/2, 2 r.) Nurger (2 r.), Mathis 8 (1/2, 1/2, 4 r.), Kurbas (0/2 da 3). All.: Rannula.
ARBITRI: Ninkovic (SRB) – Maret (FRA) – Mutapcic (GER).

NOTE – Tiri liberi: Brindisi 32/37, Kalev/Cramo 11/13. Perc. tiro: Brindisi 21/57 (8/21 da tre, ro 13, rd 31), Kalev/Cramo 22/59 (6/25 da tre, ro 9, rd 25).

E finalmente arrivò la gioia della vittoria, inseguita dal 29 settembre data dell’ultima partita vinta durante il QR BCL. La Happy Casa si sblocca e vince al PalaPentassuglia nell’ultimo turno di Europe Cup contro gli estoni del Kalev/Cramo per 82-69, ribaltando il -6 dell’andata, e si dà una chance di passaggio del turno dovendo aspettare i risultati anche degli altri gironi nella prossima settimana europea. Protagonista di serata, in una bellissima cornice di pubblico formata da oltre due mila ragazzi e scolaresche, Xavier Sneed autore di 29 punti ben supportato dal resto della squadra priva di Laquintana-Senglin-Lombardi-Johnson.
Coach Sakota rispolvera il quintetto scelto a Venezia con Kyzlink-Riismaa-Sneed-Laszewski-Bayehe dalla palla a due. Ottima la partenza dei biancoazzurri con un parziale di 15-6 nei quattro primi minuti trascinati da Sneed subito in doppia cifra realizzativa. Dopo la risposta degli ospiti il primo quarto si chiude con il canestro di Morris per il 25-20. La guardia americana mette a referto sette punti consecutivi che permettono ai suoi di raggiungere la doppia cifra di vantaggio al 17’ (38-28). È proprio un canestro allo scadere di Morris che permette alla Happy Casa di chiudere in striscia positiva metà partita con il punteggio di 44-36. Al rientro in campo gli estoni aumentano l’intensità difensiva e piazzano un break di 12-4 che consente di impattare il match a quota 48 al 27’, dopo un fallo tecnico per proteste chiamato alla panchina biancoazzurra. Il duo Morris-Sneed prende per mano la suadra nel momento di maggiore difficoltà e riporta nuovamente l’inerzia dalla propria parte sul finire del terzo quarto (61-52).

Nell’ultimo periodo Brindisi tiene botta gli avversari grazie ad una buona zona ed alla fine è vittoria.

No Comments