April 15, 2024

Brundisium.net

L’amministrazione comunale esprime il suo profondo cordoglio per la scomparsa di Lorenzo Caiolo e decide di dedicare alla sua memoria la prossima edizione della “Settimana dei bambini del Mediterraneo”

Sottratto tragicamente all’affetto e alla stima della comunità locale e di chiunque abbia avuto modo di conoscerlo, Lorenzo Caiolo, insegnante e politico di grande caratura civile e umana, lascia un vuoto che appare incolmabile. Al dolore dei cittadini di San Vito dei Normanni, si aggiunge quello della Città bianca, attonita per la perdita di una persona e di un professionista cui era stata attribuita idealmente la cittadinanza onoraria oltre vent’anni fa, quando si fece ideatore e promotore della “Settimana dei bambini del Mediterraneo”, la manifestazione dedicata all’infanzia che promuove la pace tra i popoli e la cultura dell’accoglienza.

Ispirandosi a Gianni Rodari, il professor Caiolo è riuscito a costruire un evento pedagogico che stimola la fantasia dei bambini, puntando sulla loro sensibilità per esaltare il valore delle diversità culturali e della solidarietà tra i popoli. L’amministrazione comunale ostunese, ritenendo le tematiche dell’accoglienza e dell’integrazione argomenti di grande attualità sia a livello locale, che nazionale e internazionale, ha deciso di riproporre quest’anno la nuova edizione della “Settimana dei bambini del Mediterraneo”, istituendo nel bilancio finanziario appena approvato un nuovo capitolo di spesa denominato appunto “La settimana dei bambini del Mediterraneo”.

Immediatamente a seguito della tragica e improvvisa perdita di Lorenzo Caiolo, l’Assessorato alle Politiche Sociali ed Educative in assoluta sintonia con il Sindaco e la Giunta tutta, ha deciso di intitolare al beneamato professore la nuova edizione della kermesse.

«Ho avuto modo tempo fa di conoscere Lorenzo Caiolo – dichiara il Sindaco Gianfranco Coppola – di cui ho subito apprezzato le grandi doti umane e professionali. Dedicare alla sua memoria questa edizione e quelle che verranno mi sembra certamente opportuno, anche se avremmo tutti preferito collaborare direttamente con lui alla rinascita di una delle manifestazioni più apprezzate del nostro territorio».

«Il professor Caiolo era un uomo dall’animo nobile e sensibile – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Palmisano – che credeva davvero nei bambini e nel loro radioso e promettente futuro, per cui spendeva senza riserve le sue energie. Pensare alla crescita dei più piccoli bastava ad accendere di luce il suo sguardo e mi rattrista infinitamente non poter lavorare alla nuova edizione della “Settimana dei bambini del Mediterraneo” supportata dal suo incredibile entusiasmo. Lorenzo Caiolo era un vulcano di idee e una fonte inesauribile di gioia di vivere. Ha concepito una serie di meravigliose iniziative che cercherò di mettere in pratica, malgrado la sua mancanza sarà incolmabile. Mi aveva confidato che voleva creare in Ostuni, con il mio sostegno, “il giardino dei giusti”, un’altra lodevole iniziativa che sarò onorata di portare avanti, riservando a lui, all’interno di questo giardino ideale, il più prestigioso posto d’onore. Siamo orfani di una persona speciale, di un uomo che resta un grande esempio da seguire».

Il presidente del Consiglio del Comune di Ostuni Ernesto Camassa e l’assessore ai Servizi Sociali Antonella Palmisano parteciperanno ufficialmente alla cerimonia funebre organizzata per il pomeriggio di oggi (venerdì 20 aprile) a San Vito dei Normanni, sfilando con il Gonfalone della Città bianca nel corteo organizzato in onore del compianto Lorenzo Caiolo.

No Comments