November 27, 2021

Brundisium.net
more
Print Friendly, PDF & Email

Ottobre è il mese dell’affido e torna, anche quest’anno, per stimolare, attraverso eventi e iniziative, i possibili genitori a prendere in affido minori con difficoltà familiari, promuovendo così una delle più alte forme di solidarietà umana e sociale.

Anche a Brindisi il Servizio Affidi del Polo Servizi Territoriali Ambito BR/1 organizza e promuove due giornate dedicate al tema dell’Affido, venerdì 22 ottobre (ore 17,00) a San Vito dei Normanni, presso il Chiostro dei Domenicani e giovedì 28 ottobre (ore 17,00) a Brindisi presso l’ex Convento di Santa Chiara.

Dopo l’introduzione di Luana Petrera (Coordinatore-psicologico Servizio Affidi) i saluti sono affidati a Rosa Barone (Ass. al Welfare Regione Puglia), Riccardo Rossi (Sindaco di Brindisi), Silvana Errico (Sindaco di San Vito dei N.nni), Isabella Lettori (Ass. Servizi Sociali Comune di Brindisi), Salvatore Maurizio Moscara (Dirigente dell’Ambito Brindisi 1) e Rino Spedicato (CSV Brindisi Lecce, Volontariato nel Salento).

Sono previsti i contributi di Annamaria Casaburi (Giudice Onorario Tribunale per i minorenni di Lecce), Don Giuseppe Pendinelli (Giudice Ecclesiastico Tribunale Ecclesiastico Regionale di Bari e Delegato Arcivescovile Pastorale della Famiglia dell’Arcidiocesi Brindisi-Ostuni) e Florenza Prete (Pres. Comm. Pari Opportunità del Comune di San Vito dei N.nno e referente Consultori SDD1 ASL BR).

A seguire “I bambini al centro”, esperienze e vissuti emotivi nel percorso di affido, con le testimonianze di alcune famiglie affidatarie. Le due giornate saranno intervallate da momenti artistico-musicali grazie alle performance delle attrici Francesca Danese ed Altea Chionna e del cantautore Vincenzo Maggiore.

Per partecipare è obbligatorio presentare il Green Pass e prenotarsi in anticipo ai seguenti contatti:
– 379.1214805 (dott.ssa Petrera)
– genesiaffido@gmail.com
Francesca Danese
Brindisina, classe 1977, è attrice/autrice teatrale e insegnante. Si forma come attrice a partire dal 2004 con diversi protagonisti del panorama teatrale e diplomandosi, tra l’altro, presso la Scuola D’Arte Drammatica Talìa. Come attrice ha partecipato negli anni a spettacoli e progetti con altri artisti, collettivi e compagnie sia pugliesi che non (Compagnia ammirata diretta da Ippolito Chiarello; progetto Clessidra del Teatro Le Forche di Massafra; collettivo NOMA Physical theatre, per il progetto Medea diretto da A. Coppone e J. Bessel e col sostegno della compagnia Teatro Gioco Vita di Piacenza), nonché a cortometraggi (Oroverde di Pierluigi Ferrandini, La morte del sarago di Alessandro Zizzo, La ricreazione di Nour Gharbi), lungometraggi (L’esigenza di unirmi ogni volta con te, L’età d’oro e, da ultimo, Cani randagi tuttora in lavorazione) e spot.
Dal 2014 conosce e approfondisce la tecnica del teatro di narrazione (con F. Saccomanno e R. Anglisani) e intraprende un autonomo percorso artistico che la porta anche a scrivere e a mettere in scena spettacoli di cui è sia a autrice che interprete (VìtVìt! Storia di una pendolare; RUMORES. Voci, storie (e gossip) di donne del mondo antico; Allitterazioni. Ridicolo poetico reading, oltre al reading Mafalda sono io. Storie di fughe, regine, principesse e lager nato dal racconto autobiografico dello scrittore Mimmo Tardio), oltre che a scrivere poesie, brevi racconti e monologhi, alcuni dei quali pubblicati (tra cui Confessioni di una principessa, finalista al Premio Bianca Maria Pirazzoli, 2018, dedicato al tema della violenza sulle donne).

Vincenzo Maggiore
Si è esibito in apertura ai concerti tenuti da Daniele Silvestri, Max Gazzè, Samuele Bersani, Nomadi, Modena City Ramblers, Simona Molinari, Zibba, Samuele Bersani. Ha condiviso il palco con Mario Venuti (Yeahjasì BPF 2016) e Lighea (tour 2010 e 2011 in giro per le piazze del centro e sud Italia). Inizia a calcare i piccoli palchi di provincia nel 2005 con la band “Prove a Distanza”. In seguito, prende il via la sua attività da solista. Nel 2014 realizza il suo primo album “Via di fuga” grazie a un fortunato progetto di crowdfunding. In studio intervengono 26 musicisti e il busker Matteo Terzi “Soltanto”. L’album viene ripubblicato in versione ufficiale nel 2015 con il supporto della Coop. sociale onlus “Eridano” di Brindisi e con il patrocinio di Puglia Sounds.
Per il secondo album “Da che mondo è mondo..” si avvale della produzione artistica del musicista Umberto Coviello. Il lavoro, registrato a fine 2018 presso il Last Floor Studio in provincia di Brindisi, vede impegnata in prima linea la band che lo accompagna dal vivo (Alessandro Muscillo, Carlo Madaghiele, Andrea Miccoli e lo stesso Coviello).
Il lavoro viene pubblicato a gennaio 2019 e presentato presso il Nuovo Teatro Verdi di Brindisi. È prevista per la fine del 2021 l’uscita della terza raccolta di inediti.

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com