May 22, 2024

Brundisium.net

Si può parlare di un vero e proprio ritorno a casa per il croato Darko Pranjic, che indosserà le vesti di nuovo Direttore dell’Area Tecnica della Junior Fasano, dopo essere stato atleta e collaboratore tecnico del settore giovanile a cavallo negli anni ’90 e nel primo decennio del 2000, nonché prezioso collaboratore di mercato nelle ultime stagioni, che lo hanno visto protagonista prima in Svezia, anche nel ruolo di allenatore, sia a livello senior che con i giovani, e poi a Belluno, dove ha ricoperto l’incarico di Direttore Tecnico. Tante le aree di riferimento in cui sarà determinante l’apporto di Pranjic, come si evince dalle sue parole: “Conosco più persone a Fasano che a casa mia, e desideravo tornare da tanto tempo in una città in cui ho vissuto per tanti anni e con cui ho un rapporto unico. Speciale è il fortissimo legame con Angelo Dicarolo, con il quale in passato abbiamo costruito tanto insieme, creando un gruppo forte e solido e trasmettendo valori importanti ai più giovani di allora, poi diventati campioni d’Italia sia a livello under che con la prima squadra. In questi anni in cui sono stato lontano, i rapporti non si sono mai interrotti, ed ora sono ritornato motivatissimo e con una serie di obiettivi, legati alla crescita del club in ogni aspetto. Innanzitutto occorre proseguire con il processo di ricostruzione di un solido settore giovanile, favorendo la crescita a livello tecnico dei nostri ragazzi anche con una serie di collaborazioni con società ed allenatori stranieri. Ho avuto modo di studiare le varie scuole pallamanistiche, da quella slava a quella scandinava, passando per la tedesca, e desidero portare sia la mia esperienza in merito, sia utilizzare i contatti creati in quest’ambito con numerose realtà professionistiche, mettendoli a disposizione della Junior e favorendo scambi e stage all’estero per i giovani fasanesi. In parallelo lavorerò per potenziare i rapporti con le scuole, così come fatto in passato e come avviato brillantemente anche nelle mie ultime stagioni a Belluno, dove in brevissimo tempo sono stati fatti enormi passi in avanti. Infine, fornirò il mio contributo anche per continuare a valorizzare al meglio il brand del club, al fine di attirare nuove partnership, sia sportive che commerciali, e sponsorizzazioni. C’è tanto lavoro da fare, ma c’è anche tantissimo entusiasmo, e sono davvero molto felice di essere di nuovo qui, dove c’è da difendere il titolo di campioni d’Italia e la missione di continuare a crescere anche a livello europeo”.

Sarà lo svedese Tobias Torbjörnsson, il nuovo pivot della squadra campione d’Italia in carica. Il classe 2000 lo scorso anno ha indossato la maglia dell’Halden HK nella massima serie norvegese, mentre in passato ha giocato in patria per l’HK Aranäs e per l’IK Sävehof. Determinante per l’approdo in biancazzurro dell’atleta, l’apporto del nuovo direttore dell’area tecnica della Junior, Darko Pranjic.
Queste le prime parole di Torbjörnsson: <

No Comments