June 15, 2024

Brundisium.net

Dopo un mese e mezzo di grande successo di pubblico, con oltre 7mila presenze, la mostra “Caravaggio e il suo tempo” si prepara a vivere, e a far vivere, il mese di settembre con un programma ricco di eventi.

Si parte venerdì 1 settembre con la presentazione del libro sul Caravaggio rubato dalla mafia. La Natività con i santi Lorenzo e Francesco di Caravaggio, rubata nella piovosa notte del 17-18 ottobre 1969 da un oratorio di Palermo e stimata 20 milioni di dollari (nel 2005), resta sul podio della Top Ten Art Crimes, la classifica mondiale dei furti d’arte secondo l’FBI. Tante le false piste e congetture sulla fine del quadro: oggetto di trattativa Stato-mafia, stendardo nei summit di Cosa nostra, scendiletto di Totò Riina, mangiato da topi e maiali in una stalla, venduto a pezzi, incendiato. Una nuova inchiesta della Commissione parlamentare Antimafia nel 2018 avrebbe individuato in un antiquario svizzero, oggi scomparso, il primo acquirente della tela, l’affare fu gestito dal boss Gaetano Badalamenti. Sarà presentata la terza edizione del libro “Caravaggio, la Natività di Palermo. Nascita e scomparsa di un capolavoro” di Michele Cuppone, Campisano Editore. Il volume, il più aggiornato e completo sul tema, contiene novità sul piano storico-artistico e della cronaca. L’autore, in particolare, chiarisce la genesi della Natività, che Caravaggio dipinse nel 1600 dentro Palazzo Madama, dove abitava in quegli anni. Rivela, inoltre, nomi e fonti finora mai emersi dagli atti giudiziari, tra cui una lettera del 1974 che fa riferimento a ignoti ricettatori, mentre un’ampia rassegna stampa del 1969 consente di ripercorrere in presa diretta le cronache del tempo. Appuntamento alle ore 19,00 presso l’Auditorium del Castello Normanno Svevo, ingresso libero. Dialogano con l’autore Pierluigi Carofano, curatore della mostra e Antonella Golia, storica dell’arte. Saluti iniziali di Toni Matarrelli, Sindaco di Mesagne, Marco Calò, consulente alla Cultura del Comune di Mesagne e Pierangelo Argentieri, Presidente di Micexperience Puglia.

Si prosegue il 2 settembre a partire dalle ore 21:00 con “Caravaggio e le stelle” per scoprire il mondo del grande maestro e dei suoi contemporanei in una cornice fatta di stelle. Il percorso condurrà i visitatori nella mostra “Caravaggio e il suo tempo” e al Castello di Mesagne con una guida turistica autorizzata. In seguito, in compagnia di un astrofilo, guarderemo le stelle seguendo una piccola lezione di astronomia. Nell’atrio del Castello sarà presente, infatti, il planetario che riproduce fedelmente il cielo notturno e i suoi principali movimenti. Al termine, il pergolato del Castello vi aspetta per una degustazione di vini del territorio. Il planetario è a cura di “Thalassia coop”, mentre le degustazioni sono a cura dei “Produttori di Manduria”.

Il 3 e 24 settembre alle ore 18:30 visite guidate gratuite al Castello e alla mostra “Caravaggio e il suo tempo” inclusa nei biglietti d’ingresso a Castello e mostra. Ancora il 10 settembre, a partire dalle ore 20:00, si scoprirà il Castello Normanno Svevo e la mostra in maniera insolita. Una visita guidata teatralizzata farà scoprire chi fossero i personaggi che vivevano nel mondo del Merisi e chi popolava il Castello di Mesagne tra la fine del 1400 e la fine del 1600. Una visita al maniero e alle opere del tempo del Caravaggio in compagnia di una guida turistica autorizzata e degli attori della compagnia teatrale Improvvisart, per la prima volta a Mesagne. Le incursioni teatrali sono una forma di valorizzazione dei beni culturali e della storia che introduce al mondo del teatro di improvvisazione. Il 17 settembre alle ore 18.00 Caravaggio con lo storico dell’arte, visita guidata alla mostra condotta da Gianluca De Pinto, storico dell’arte e socio del Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia e del Centro studi storici Previtali. Il dott. De Pinto è specializzato in storia dell’arte moderna e pittura barocca tra Napoli e la Puglia.

Per info e prenotazione degli eventi – organizzati da “M’Arte” e “Puglia Walking Art” in collaborazione col Comune di Mesagne – è necessario contattare il numero +39 329 166 8064. La mostra Caravaggio e il suo tempo è aperta al pubblico fino all’8 dicembre 2023, tutti i giorni dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 17,00 alle 22,00 (chiusura lunedì mattina).

No Comments