October 27, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

“Accogliamo con favore, a seguito della trasmissione della documentazione integrativa da parte di ADSPAM, la riapertura della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) da parte della Commissione Tecnica competente del Ministero dell’Ambiente a proposito del completamento dell’infrastrutturazione portuale mediante banchinamento e realizzazione della retrostante colmata tra il Pontile Petrolchimico e Costa Morena Est”.

Così i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle di Brindisi, Gianluca Serra, Tiziana Motolese e Paolo Antonio Le Grazie.

“A tale opera è legata la possibilità di realizzare tutte le infrastrutture già oggetto di variante che potrebbero rilanciare il nostro porto. Qualsiasi progetto, ora sbandierato in campagna elettorale, dovrà tener conto della realizzazione di ciò che è programmato e finanziato. Appare evidente che la realizzazione delle opere nel porto medio, che non escludono anche l’utilizzo del porto interno, potrebbero ricollocare Brindisi tra i porti più attrattivi e strutturati del Mediterraneo, finalmente competitivo per le grandi navi ed i traffici di rilevanza internazionale. Brindisi deve essere ambiziosa e tornare strategicamente importante nel panorama portuale europeo nel rispetto del ruolo che la storia le ha da sempre assegnato.” concludono i consiglieri.

 

MoVimento 5 Stelle Brindisi

No Comments