January 24, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il caldo torrido di questi giorni non ha bloccato la catena di umanità che tutto il personale coinvolto nella sbarco dei 402 SU – SAHARIANI ha dimostrato quando è giunto a Brindisi il cacciatorpediniere della Royal Navy.
Uomini e donne che nel loro lavoro quotidiano fanno qualcosa di eccezionale: soccorrono, medicano, aiutano e rifocillano altri uomini e donne che fuggono dagli orrori dei loro Paesi.

 

Quello di questi Lavoratori è un compito difficile e rischioso che viene svolto con responsabilità e passione che solo i Cittadini Italiani riescono a dare. E lo stiamo dimostrando al mondo intero, anche se senza i dovuti aiuti!
La CGIL di Brindisi è grata a questi uomini, che in parte conosce e stima, per il loro spirito di abnegazione e senso del dovere.

 

È riduttivo dire che questi Lavoratori soccorrono perché quello è il loro lavoro, in quanto dietro ognuno di loro c’è tanto sacrificio e soprattutto cuore. Se non sei una persona di alta sensibilità non potrai mai lavorare in questi ambiti.
Siamo onorati di essere Vostri concittadini e di poter dire che Brindisi, nonostante tutte le difficoltà economico – politiche del momento è sempre vigile ed attenta ai problemi altrui e si predispone sempre con rispetto verso il prossimo:

 

Si spera di fungere da pungolo affinchè chi governa possa guardare verso Brindisi con la giusta riconoscenza che merita una città di accoglienza come la nostra.

 

 

Antonio Macchia
Segretario Generale CGIL

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com