October 22, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

I gruppi consiliari di opposizione Partito Repubblicano, Forza Italia, Idea per Brindisi, Brindisi Popolare, Fratelli d’Italia, Lega per Salvini e Puglia Popolare denunciano gravissime violazioni regolamentari del’Ufficio di Presidenza ed indebite ingerenze del Sindaco Riccardo Rossi nel libero svolgimento dell’attivita istituzionale del Consiglio comunale – afferma il capogruppo di FdI Massimiliano Oggiano. Tali violazioni ed interferenze stanno minando pesantemente l’attività, il ruolo e le prerogative del consigliere comunale, soprattutto di opposizione, e più in generale delle commissioni consiliari. C’e’ in atto da parte degli organi istituzionali di maggioranza un tentativo di imbavagliare le opposizioni nel legittimo ruolo di controllo e monitoraggio dell’attività politico amministrativa del Comune di Brindisi – ribadisce Oggiano. Per quanto sopra i sucitati gruppi consiliari hanno chiesto ed ottenuto un incontro urgente con sua Eccellenza il Prefetto di Brindisi, dott. Valerio Valenti, che si terrà domani, 28 novembre alle ore 10.30, al fine di denunciare il tutto – conclude Oggiano.

Di seguito si allega il comunicato ufficiale dei gruppi consiliari:

I gruppi consiliari di opposizione Partito Repubblicano, Forza Italia, Idea per Brindisi, Brindisi Popolare, Fratelli d’Italia, Lega per Salvini e Puglia Popolare hanno chiesto ed ottenuto un incontro urgente con sua Eccellenza il Prefetto di Brindisi, dott. Valerio Valenti, che si terrà domani 28 novembre alle ore 10.30 al fine di denunciare reiterate violazioni del Regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale preposte alla salvaguardia delle più elementari regole democratiche del confronto politico istituzionale.
Il regolare svolgimento del lavoro delle Commissioni Consiliari Permanenti viene, invero, costantemente pregiudicato dalle disfunzioni dell’Ufficio di Presidenza (il cui Vice Presidente, il Capogruppo di Fratelli D’Italia, Massimiliano Oggiano si presenterà all’incontro dimissionario) e dalle indebite ingerenze del Primo Cittadino.

I capigruppo

Gabriele Antonino PRI, Avv. Roberto Cavalera FI, Luciano Loiacono IDEA, Avv. Carmela Lo Martire BRINDISI POPOLARE, Dott. Massimiliano Oggiano FDI, Avv. Massimo Ciullo LEGA, Umberto Ribezzi PUGLIA POPOLARE.

 

A stretto giro di posta arriva la risposta del Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Cellie;

“Apprendo dalla stampa delle lamentele di parte dell’opposizione relative al funzionamento del consiglio comunale e, più nello specifico, delle commissioni consiliari. Mi preme precisare che la convocazione in audizione di figure istituzionali esterne all’amministrazione comunale avviene, come da regolamento, previa richiesta al presidente del consiglio comunale.

Nel caso specifico contestato oggi, si evidenzia che tale convocazione esterna è avvenuta in maniera informale e per iniziativa personale di un consigliere di minoranza e, dunque, in totale inosservanza di suddetto regolamento in palese mancanza di rispetto del ruolo istituzionale delle autorità coinvolte loro malgrado.

Tanto si doveva per dovere di verità”.

No Comments