October 3, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Teatri Della Cupa è uno dei festival più importanti e longevi della nostra regione. Anche quest’anno (dopo la mancata edizione della scorsa estate a causa della pandemia) la direzione artistica guidata dalle compagnie Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro ha programmato un cartellone ricchissimo di appuntamenti dedicati alla scena contemporanea pugliese e nazionale.
Spettacoli, laboratori, incontri, danza, teatro per le nuove generazioni: dal 23 al 31 luglio a Campi Salentina, Novoli e Trepuzzi torna “I teatri della Cupa. Festival del teatro e delle arti nella Valle della Cupa“. Per questa settima edizione sul tema “Ricucire“, a Teatro e sui palchi allestiti nelle piazze, nei cortili dei palazzi e in luoghi non convenzionali, si alterneranno alcune tra le migliori realtà della scena teatrale contemporanea italiana e pugliese. Proprio nel giorno di apertura della rassegna andrà in scena Stoc Ddò – Io Sto Qua, di e con Sara Bevilacqua. La nuova produzione di Meridiani Perduti Teatro, scritta da Osvaldo Capraro, racconta la vera storia di Michele Fazio, vittima innocente di mafia.
Michele Fazio non ha ancora compiuto sedici anni quando viene colpito per errore durante un regolamento di conti tra clan rivali. La vita di Lella, da quella sera, muta radicalmente direzione. Giorno dopo giorno, con la sola presenza di madre ferita, impone le esigenze della giustizia ai clan, denunciando, testimoniando, puntando gli occhi negli occhi di chi vuole imporle il silenzio: io non fuggo, e nemmeno chiudo la porta di casa: “Stoc ddò”. Da dove, Lella, ha tratto la forza per combattere una guerra che non l’ha mai vista abbassare lo sguardo? Dall’esempio di sua mamma, cumma’ Nenette, donna determinata nell’educare i figli alla sostanza delle cose. Dal sostegno del marito Pinuccio, della famiglia e della gente del quartiere. Ma, soprattutto, dal dialogo mai interrotto con Michele, il garzone allegro, l’angelo di Bari Vecchia. Un dialogo, quello con suo figlio, che nessun ostacolo riuscirà mai a impedire, nemmeno la morte.
Venerdì 23 luglio ore 22.00, Atrio del Palazzo Baronale, Novoli. Informazioni e prenotazioni al 3896115791 – 3208607996. Mail teatrocomunaledinovoli@gmail.com

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com