May 19, 2024

Brundisium.net

Parziali: 16-23, 47-32, 65-56, 92-83
Vanoli Cremona:. Johnson-odom 31, Martin 16, Gazzotti, T. Diener 11, Ricci, Ruzzier 2, Portannese 6, Fontecchio 11, Sims 5, D. Diener n.e., Milbourne 10. Coach: Sacchetti
Happy Casa Brindisi: Suggs 8, Tepic 12, Oleka 5, Smith 9, Mesicek 4, Cardillo n.e., Sirakov n.e., Moore 18, Donzelli n.e., Canavesi n.e., Giuri 5, Lalanne 22. Coach: Vitucci

 

Un secondo quarto da incubo (31-9) costa a Brindisi l’ennesima sconfitta di campionato e lascia Moore e compagni all’ultimo posto della classifica.

Eppure la gara contro il Cremona dell’ex Sacchetti era cominciata sotto i migliori auspici, grazie ad un primo tempo di concentrazione e classe coronato dai 10 punti di un Lalanne in grande spolvero.
Il 23-16 dopo 10′ aveva lasciato sperare nella prima vittoria esterna stagionale ma nel secondo periodo è tutt’altra partita. Con un Johnson-odom assolutamente inarrestabile, Cremona assesta un 31-9 che annichilisce i brindisini, rei di non trovare contromisure adeguate in difesa e di non saper applicare la varietà di giochi offensivi necessaria per spegnere la verve difensiva degli uomini di Sacchetti.
Il 47-32 di fine primo quarto attesta lo strapotere dei padroni di casa, strapotere che continua anche per gran parte del terzo periodo. Tirando con grandi percentuali, Cremona arriva anche a +18, per poi subire il ritorno di Brindisi a fine quarto, con un 9-0 firmato quasi interamente da Nic Moore.
A 10′ dal termine, con il divario che scende sotto la doppia cifra, è lecito sperare nel miracolo. Ancora di più dopo che Brindisi trova il -6 (77-71) a metà periodo. Purtroppo, però, la squadra di Vitucci – in chiaro debito di ossigeno e di idee – si spegne sul più bello, proprio mentre Cremona riprende quota e chiude in tutta scioltezza.

No Comments