October 20, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 27 settembre, in occasione dell’inizio della Missione Giovani 2019, sarà inaugurato NONAME, un percorso interattivo sulla vita del servo di Dio Matteo Farina, giovane brindisino di cui è in corso la causa di beatificazione.
NONAME è il nome che Matteo e i suoi amici hanno scelto nel fondare un gruppo musicale con il quale si ritrovavano per divertirsi, ma anche per sognare insieme il proprio futuro. L’itinerario è pensato attraverso sei percorsi – quante sono le corde della chitarra – che riprendono sei aspetti fondamentali della sua vita: le relazioni, la scuola, la fede, la speranza, la carità e le scelte.
Matteo aveva un grande desiderio per la sua vita che sentiva come sua missione: essere l’infiltrato di Dio tra i giovani. Questo percorso vuole dare continuità al suo desiderio; è pensato, perciò, proprio per i giovani, con un linguaggio a loro vicino, che li possa interrogare sul senso della loro vita. I giovani alla ricerca di identità – NONAME – incontreranno Matteo e attraverso la sua vita potranno capire meglio qualcosa della loro, mettendo maggiormente a fuoco il proprio nome, la propria vita. Gruppi parrocchiali, classi di studenti o semplici gruppi di giovani potranno visitare questo itinerario previa prenotazione al sito www.giovanievocazioni.it/askyourself.

 

NONAME sarà anche il punto di arrivo di un percorso più strutturato per la città di Brindisi che permetterà a chiunque lo desidera, di essere accompagnati e di visitare i luoghi di vita di Matteo: dalla sua parrocchia di origine, Ave Maris Stella, ai giardinetti, al lungo mare, fino ad arrivare all’Ex Auditorium delle Scuole Pie dove è allestito il percorso.
All’inaugurazione saranno presenti, oltre ai famigliari del Servo di Dio, l’arcivescovo di Brindisi-Ostuni Domenico Caliandro e circa 100 seminaristi del Seminario Regionale Pugliese Pio XI di Molfetta presenti per la MG10.

 

Durante la liturgia iniziale della Missione Giovani 2019, che si terrà il 27 settembre alle ore 19.30 in Cattedrale a Brindisi, verrà conferito dall’Arcivescovo Domenico Caliandro il mandato missionario a circa 100 seminaristi che popoleranno le nostre comunità parrocchiali fino al 6 ottobre.
Il mandato avverrà attraverso un piccolo e semplice segno, la consegna di una croce realizzata dai detenuti della Casa Circondariale di Brindisi, in collaborazione con la Cappellania del Carcere e con l’Associazione “Rompi le sbarre” che si è occupata della realizzazione pratica del progetto.
Durante la veglia due detenuti offriranno anche una piccola testimonianza.
La collaborazione con la Casa Circondariale di Brindisi, però, non si fermerà qui: da ottobre partirà un progetto di volontariato in carcere per giovani dai 18 ai 35 anni, che prevederà, dopo una prima fase formativa, la possibilità di partecipare e attivare dei laboratori con i giovani detenuti. per maggiori info visita https://www.giovanievocazioni.it/askyourself/lo-avete-fatto-a-me/

No Comments