April 18, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio comunale di Ostuni ha approvato nella seduta del 1° febbraio scorso il Piano per la Mobilità Ciclistica e Ciclopedonale (PMCC) già adottato con Delibera di Giunta n.158 del 14.07.2020 e pubblicato per il periodo delle osservazioni pubbliche.

Il PMCC, inquadrato nel più ampio Piano per la Mobilità Sostenibile (PUMS), sviluppa gli obiettivi strategici per la mobilità urbana ed extraurbana con la formazione di una rete ciclabile e ciclopedonale continua ed interconnessa che favorisca non solo la domanda di ciclabilità basata sui percorsi cicloturistici, ma anche supporti lo spostamento di una quota del traffico urbano motorizzato verso modalità di fruizione urbana più sostenibile in raccordo con gli attrattori che il territorio presenta ed in linea con gli obiettivi fissati nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, al fine di avviare nuovi modelli di sviluppo per rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.

Tra i temi sviluppati dal PUMS, l’approfondimento della ciclabilità condotto nella redazione del PMCC ha consentito al Comune di Ostuni di analizzare con puntualità i tracciati ciclabili del Piano Regionale per la Mobilità Ciclistica adottato con DGR n. 177 del 17/02/2020, di valutarne gli effetti e i possibili sviluppi sul territorio comunale e di segnalare le criticità riscontrate trasmettendo entro i termini di legge le relative osservazioni.

“L’approvazione del PMCC consente al Comune di Ostuni di avere il requisito di accesso ai bandi per il finanziamento di opere pubbliche di infrastrutturazione della mobilità sostenibile, anche di prossima scadenza, – riferisce il Sindaco Guglielmo Cavallo – e concretizza le azioni di governance intraprese dall’Amministrazione nell’ambito del settore urbanistico in tema di mobilità sostenibile.”

“Focalizzare l’attenzione sui vuoti urbani e sui servizi collettivi è importante per avviare nuovi processi di sviluppo per le città – dice l’assessore alla pianificazione Eliana Pecere – perché le azioni di rigenerazione urbana possono avviarsi anche dalla riqualificazione dei beni comuni e condivisi in linea con le nuove esigenze di mobilità.

E’ per questo che l’Amministrazione ha avviato insieme al PUMS e ai relativi piani di settore come il PMCC un processo partecipato e dedicato al confronto e alla copianificazione con i cittadini e con le associazioni locali interessate al tema della mobilità sostenibile e alla ciclabilità in particolare, organizzando incontri pubblici in presenza e a distanza, strutturando un questionario online aperto alla cittadinanza sulle abitudini di mobilità, condividendo documenti e aggiornamenti sul sito internet www.pumsostuni.it , dove è anche presente la mail info@pumsostuni.it creata appositamente per raccogliere proposte e temi da sviluppare nei redigendi e ulteriori strumenti attivati.

Ringraziamo tutti i cittadini – conclude l’assessore – che in questo anno di lavoro hanno dedicato il loro tempo alla partecipazione agli incontri segnalando tracciati possibili della rete ciclabile, che hanno compilato il questionario con suggerimenti utili per la definizione del quadro conoscitivo del Piano, che hanno ana-lizzato tavole e relazioni facendosi promotori di osservazioni tese al miglioramento del lavoro condotto.”

Le attività nell’ambito del PUMS proseguiranno con l’approfondimento dei temi del trasporto pubblico locale e della pedonalità, anche quest’ultima oggetto di approfondimento con il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA), con il MetroMinuto e con i percorsi casa-scuola (Pedibus) già og-getto di affidamento al RTI Elaborazioni.org e Isfort s.p.a..

 

 

Comune di Ostuni – Ufficio stampa

No Comments