November 27, 2021

Brundisium.net
more
Print Friendly, PDF & Email

“Presentati, nel Castello Dentice di Frasso di Carovigno, i risultati delle ricerche subacquee condotte sul relitto tardo imperiale Torre Santa Sabina 1, nell’ambito dell’intervento pilota di cooperazione transfrontaliera Italia- Croazia del progetto “UnderwaterMuse”, di cui la Regione Puglia è capofila.

E’ davvero incoraggiante prendere atto che la città di Carovigno e la sua borgata marina per eccellenza, Torre S. SABINA e la Baia dei Camerini, siano luogo di ricerca, incontro, confronto di una intera comunità scientifica e di un progetto dal respiro internazionale e dalla lungimirante visione.

Si tratta di un progetto di cui la Regione Puglia è partner insieme a tutti gli altri enti e alle Università. Voglio esprimere un ringraziamento a tutti gli enti coinvolti e al team della Prof.ssa Auriemma che ha condotto questa nuova campagna di ricerca nella nostra Baia.

Dopo le ricerche ora l’immediata necessità è quella di divulgare questa conoscenza e renderla accessibile e fruibile al pubblico o meglio ai pubblici di riferimento. Il nostro territorio è custode di un tesoro sommerso che tutti noi abbiamo il dovere di custodire da un lato e valorizzare dall’altro.

Far convivere questi due aspetti e lavorare su tali fronti contribuirà a rendere consapevoli i cittadini, ad offrire una più ampia offerta culturale, ad attrarre nuovi flussi turistici.

Il collegamento con il turismo è immediato e necessario per una Regione che può vivere di turismo a tutto tondo, anche culturale, tutto l’anno. E in tal senso Carovigno può essere protagonista.

Una città in cui il “tesoro sommerso” della Baia dei Camerini può trarre vantaggio dalla riqualificazione già finanziata del nuovo waterfront di S. Sabina e dal progetto per la realizzazione, sempre a Torre S. Sabina, del Museo di Archeologia Marina: un involucro edilizio che racchiuderà il relitto sospeso. Un progetto visionario di “nave sospesa” a firma dello studio Mauro Saito Architetti.

Tutto questo condurrebbe a tanta meraviglia e bellezza, un significativo sviluppo culturale ed economico. Le basi sono state già gettate, non resta che proseguire nell’attuazione per rendere reali queste grandiose opportunità.

Mi impegnerò come consigliere regionale e come cittadino per il bene di un territorio che ci accomuna e ci appartiene”. /com

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com