October 20, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Continuano gli abbattimenti di alberi a San Vito dei Normanni. Non sono i primi, ma quelli in corso sono di sicuro i più consistenti. Con determina n. 996 del 29/12/2020 è stato affidato il servizio di interventi urgenti di abbattimento e potatura di alberature considerate pericolanti in Villa Comunale – Pineta Comunale, Rione Giovanni XXIII, Pineta – Via San Domenico, Pineta – Via S. Ten. Francesco Carbotti, Via XXV Luglio, Piazza Pertini, Piazza Tien An Men, Piazza Giovanni Paolo II, Ex Fadda.

Noi tesserati Europa Verde – Verdi di San Vito dei Normanni concordiamo con la necessità di tutelare in prim’ordine l’incolumità dei cittadini. Ci chiediamo tuttavia se tali abbattimenti non meritassero (o non meritino) spese d’indagine adeguate. Come riportato nella relazione tecnica e sottolineato da altre forze politiche, gli abbattimenti sono stati disposti sulla base di “accurati controlli visivi” dovuti, oltre all’urgenza, anche alla “mancanza di fondi necessari”.

Chiediamo con forza, allora, se almeno alcuni degli alberi superstiti non meritino urgenti perizie strumentali, oltre che visive.

E’ importante, inoltre, sapere se esista un progetto di riqualificazione del verde nelle aree ormai prive di alberi, in primis nella Villa comunale che già da anni necessitava di una riqualificazione. Le ferite alla Villa non possono essere sanate limitandosi ai lavori – pur meritevoli – sulle infrastrutture ivi presenti (fontana, statua dott. Azzariti e teatro delle matite). E’ necessario provvedere a nuove e razionali piantumazioni, anche utilizzando adeguata strumentazione per rimuovere i ceppi dalle aiuole dei marciapiedi (così come fatto a Brindisi per piantumare dove c’erano le palme colpite da punteruolo rosso).

Confidiamo nel fatto che l’attuale Amministrazione non voglia essere ricordata come quella degli abbattimenti. Auspichiamo che essa avvii un processo di progettazione partecipata tra tecnici e cittadinanza per eventuali successivi progetti e finanziamenti riguardanti il verde comunale e siamo in attesa di vedere avviati i “Lavori di riqualificazione paesaggistica di Villa Europa” finanziati con le risorse PSR-Puglia 2014-2020.

Qualora non si sia già provveduto nelle passate amministrazioni, così come auspicato dalla legge 10/13, chiediamo inoltre all’Amministrazione la redazione e la socializzazione con la cittadinanza del Piano del Verde e l’adozione del Regolamento del verde. Riteniamo infatti non si possa più prescindere da un’adeguata programmazione e progettualità, né da maggiori e oculati investimenti.

Chiediamo l’introduzione del Bilancio arboreo comunale per consentire ai cittadini, alla scadenza del mandato del Sindaco, di rendere pubblico l’ammontare del patrimonio arboreo del comune all’inizio e al termine del mandato, dando conto dello stato di consistenza e manutenzione delle aree verdi di competenza.

E’ necessario che le scelte non siano guidate esclusivamente dal tentativo di contenere il più possibile ogni responsabilità per l’amministratore, ma dalla volontà coraggiosa e sfidante di elaborare delle linee di indirizzo e programmazione, anche alla luce della Strategia nazionale del verde urbano e del Comitato per lo sviluppo del verde pubblico.

 

Coordinamento provinciale Europa Verde – Verdi Brindisi
Tesserati Europa Verde – Verdi di San Vito dei Normanni

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com