September 25, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Non è ben chiara la linea tecnica lanciata dal presidente Michele Emiliano nel momento in cui dichiara di “voler utilizzare i guadagni degli aeroporti di Bari e di Brindisi per Foggia e Taranto” a seguito del riconoscimento, con decreto interministeriale, dell’esistenza di una rete aeroportuale pugliese prima in Italia. Ancor meno chiaro è il motivo per cui su cinque aeroporti pugliesi se ne salvino quattro, escludendo quello di Galatina.

 

E’ sicuramente motivo di orgoglio ricevere un riconoscimento di questo calibro, ancor più perché si parla di infrastrutture ben gestite e ben funzionanti, ma le dichiarazioni del governatore della Regione Puglia rischiano di scatenare una guerra di campanile.

 

E’impensabile dover affrontare con tanta faciloneria un argomento così determinante per l’economia regionale e territoriale.

 

Chiedo dunque ad Emiliano di chiarire in Consiglio regionale quale sia la reale posizione e quale l’idea della Regione sul tema e in che modo egli intende distribuire (magari illustrando al Consiglio un piano di gestione) gli utili degli aeroporti di Bari e Brindisi, peraltro questi già colpiti dallo spostamento del centro Enav dalla Puglia a Roma Ciampino.

 

 

Così Erio Congedo, consigliere regionale Fratelli d’Italia Puglia.

No Comments