April 13, 2024

Brundisium.net

Va al Carpi la Supercoppa Italiana 2014, conquistata ieri sera al Pala Giovanni Paolo II di Pescara grazie ai tiri di rigore dopo il 25-25 dei 60’ regolamentari.

Davanti ad una bella cornice di pubblico (circa 300 i sostenitori giunti da Fasano), l’inizio del match arrideva alla Junior, che piazzava un parziale di 4-0 e lasciava pochi spazi al Carpi, tenuto a galla dalle parate di Di Marcello e fermato in più occasioni da Vito Fovio, strepitoso per tutta la gara. Nel finale di frazione la compagine emiliana riusciva comunque a ricucire il gap, arrivando al pari e chiudendo al 30’ sotto di una sola rete (12-11 il parziale).

La ripresa si rivelava più equilibrata, con la formazione allenata da Francesco Ancona che però si dimostrava spesso poco lucida in fase offensiva e concedeva spazio alle ali avversarie Sperti e Vaccaro, che portavano il Carpi anche sul doppio vantaggio. In un finale emozionante la Junior perdeva Beharevic per rosso diretto e subiva numerose esclusioni temporanee, ma spinta dagli interventi di Fovio e dai propri tifosi, riusciva con il cuore ad agguantare il pareggio a pochi secondi dalla fine (25-25).

Per regolamento niente supplementari e direttamente tiri dai sette metri per assegnare il trofeo, con la lotteria dei rigori che premiava l’infallibile Carpi e puniva la Junior, fermata dalla sfortunata traversa di Maione. Supercoppa dunque in terra emiliana, ma la formazione biancazzurra ha certamente le carte in regola per un’altra stagione da protagonista.
Tabellino

Junior Fasano – Terraquilia Carpi 28-30 d.t.r. (p.t. 12-11; s.t. 25-25) Junior Fasano: Fovio, Giannoccaro 3, De Santis L, De Santis P. 1, Brzic 3, Rubino 7, Molineri 1, Messina 2, Maione 7, Taurian 1, Cedro, Beharevic 3, Gallo, Marino. All: Francesco Ancona

Terraquilia Carpi: Malavasi, Di Marcello, Basic 3, Beltrami, Carrara 5, Di Matteo 3, Giannetta, Molina 1, Opalic, Pieracci 4, Sperti 6, Tojcic 2, Vaccaro 4, Ceso 2. All: Davide Serafini

Arbitri: Zendali – Riello

 

UFFICIO STAMPA JUNIOR FASANO

No Comments