November 30, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi al termine degli accertamenti hanno tratto in arresto in flagranza di reato Fabrizio Arena, 44enne del luogo per appropriazione indebita e furto aggravato.

L’uomo dipendente di un’impresa operante in ambito portuale, quale guidatore di mezzi per il trasporto di rifiuti nonché di una spazzatrice stradale, è stato fermato alla guida dell’autovettura fiat Multipla priva dei sedili posteriori.

All’interno del veicolo vi era una catasta di “bricchette in panetti” occultate da una lamiera, si tratta di un prodotto naturale semilavorato utilizzato nell’industria siderurgica. Riguardo al possesso di tali manufatti non ha saputo fornire plausibili giustificazioni.

I successivi accertamenti condotti in ambito portuale ove l’Arena lavora hanno permesso di verificare che il suddetto materiale si trova accatastato in un cumulo presente nel piazzale del molo di Costa Morena Est e l’indagato stesso dopo il sopralluogo effettuato con gli inquirenti ha affermato di essersene appropriato.

Da un computo è risultata la sottrazione di un quantitativo corrispondente a 800 kg di manufatti, restituiti al legittimo proprietario.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

No Comments