June 20, 2024

Brundisium.net

I Carabinieri Forestali della locale Stazione hanno posto i sigilli a 2 fabbricati ed una piscina a Ceglie Messapica, nella zona residenziale di Montevicoli. Sono stati denunciati i proprietari, F.G. di 70 anni e L.C. di 67, entrambi cegliesi; insieme a loro è stato deferito alla Procura della Repubblica di Brindisi anche il direttore dei lavori, V.G., di anni 70.

 
Nel cantiere, oltre alla piscina in fase di realizzazione, erano in corso lavori di ristrutturazione di fabbricati “a trullo”, per cui era stato sì rilasciato il permesso di costruire dal Comune, ma privo di autorizzazione paesaggistica, che committente e tecnico avevano omesso di richiedere.

 

Gran parte del territorio comunale di Ceglie Messapica è tutelato dal Piano Paesaggistico Territoriale Regionale, e la zona di Montevicoli, area panoramica con diffusa vegetazione, vi è ovviamente ricompresa.

 

Inoltre, i lavori in corso di esecuzione stavano modificando i trulli in parziale difformità da quanto indicato nel permesso; pertanto, l’ informativa inoltrata dai Carabinieri forestali alla Procura ha addebitato alle 3 persone sia la violazione al Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D.Lgs. 42/2004, art. 181), sia quella al Testo Unico sull’ Edilizia (D.P.R. 380/2001, art. 44).

 

 

Comando Regione Carabinieri Forestale Puglia
Gruppo Carabinieri Forestale di Brindisi

No Comments