August 7, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Un fashion store: moderno e frizzante come la sua imprenditrice, Teresa Lia che, dopo aver girato il mondo tra studio e lavoro, approda a Brindisi. Lo sguardo tipico di chi ha viaggiato e visto tante cose la spinge a voler usare lo spazio del suo negozio per organizzare qualcosa d’altro. Lo store si chiama “Frida” e la scelta del nome non è casuale. Teresa, infatti vorrebbe attorno a sé delle artiste per portare avanti un discorso “al femminile”. Nuovi approcci etimologici farebbero derivare il nome Frida da Afrodite, dea della bellezza e dell’amore.

 

Così, con il supporto dell’Associazione di Promozione Sociale “IL CURRO” che si muove proprio con la forte convinzione che la “bellezza ci salverà”, si decide di ospitare un’artista, Sonia Totaro, e i suoi bijoux.

 

“IL CURRO” ha, fra i suoi tanti obiettivi, quello di organizzare e proporre al vasto pubblico eventi culturali volti a formare e sensibilizzare il territorio. Dopo tante iniziative di successo, coerenti con l’idea che la cultura sia risorsa importante per lo sviluppo locale, l’Associazione ha elaborato e realizzato tanti progetti in accordo con i propri obiettivi statutari. Oggi l’Associazione è iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale ed ha al suo interno un numero crescente di volontari che s’impegna con passione e dedizione alle sue numerose attività sociali.

 

L’idea di Teresa va a collimare perfettamente con quelle che sono le prospettive e le intenzioni de “IL CURRO” che vanta al suo attivo una serie di artisti in ogni ambito: ecco che il nome di Sonia Totaro, che fa parte dell’Associazione, viene promosso ed accolto con entusiasmo.

 

Sonia parla con fervore e gioia della sua arte alla quale dedica gran parte del suo tempo con infinite soddisfazioni: ogni bijoux è un mistero nato dall’incontro di un’idea, una pietra, una forma. È il risultato di impressionanti sinergie e abilità artistiche che si uniscono per dar vita ad un’opera d’arte. La creazione di ogni monile è un viaggio affascinante ed emotivamente coinvolgente, a partire dallo spunto da cui si sviluppa la progettazione, fino alla sua concreta realizzazione. Deve saper coniugare l’estro con la praticità, quindi non basta la fantasia ma occorre conoscere i materiali e le lavorazioni necessarie.

 

L’evento vuole svelare ai visitatori dell’esposizione, proprio la bellezza e la profondità di quello che si nasconde dietro le creazioni che andranno ad unirsi allo stile ed ai colori dei capi presenti in negozio, in uno sposalizio armonico tra tutti gli elementi: tra i diversi tessuti, forge, pietre, materiali, pellami, geometrie…

 

L’uso dell’ornamento rientra nei costumi dell’umanità fin dai suoi albori. Talvolta i monili incarnano anche un ruolo psicologico: divengono espressione dei moti interiori dell’animo, rivelatori di parte, occhi parlanti, proprio come nel caso delle vistose collane di Frida Kahlo. Durante il periodo di maggior dramma psicologico dell’artista, infatti, queste coloratissime gioie polimateriche si trasformano nei suoi quadri, in collane di spine.

 

Ma, in ogni modo, queste creazioni sono sempre qualcosa di magico: esse sono il risultato dell’unione tra la passione, lo studio, la tecnica, la dedizione, il sudore dell’artigiano e i materiali di suprema bellezza, alchemici ed eterni.

 

L’evento che si terrà giovedì 18 Novembre 2021 dalle 18.00 presso Frida Store in Via Conserva a Brindisi, sarà, quindi, un piacere per gli occhi, per la mente, per l’anima: Sonia sarà a disposizione di chi vorrà porle delle domande sulle sue creazioni e Teresa sarà pronta a parlarvi delle sue idee e delle sue esperienze culturali passate e future.

 

Ci auguriamo che questa giovane imprenditrice sia a Brindisi la pioniera di una serie di manifestazioni che potrebbero svolgersi in luoghi simili al suo store e che potrebbero coinvolgere coloro che sono pronti a muovere e a promuovere la cultura.

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com