July 16, 2024

Brundisium.net

La Polizia di Stato nei giorni scorsi è intervenuta all’interno di un cantiere per un’aggressione.
Giunti sul posto gli Agenti accertavano che a seguito di un acceso diverbio per motivi ancora non noti tra due colleghi di lavoro, uno dei due era rimasto vittima di un accoltellamento.
La vicenda veniva chiarita da personale della Squadra Mobile attraverso l’escussione delle persone presenti al momento dei fatti e grazie all’analisi degli impianti di videosorveglianza.
L’esito delle primissime attività investigative consentiva di ricostruire come, ad una prima lite avvenuta tra i due operai all’interno degli spogliatoi – conclusasi con una reciproca scazzottata -, ne era seguita una seconda, avvenuta nel cortile esterno del cantiere, durante la quale l’operaio che aveva avuto la peggio durante la prima lite, prelevava dal cofano posteriore di un’autovettura un crick e sfondava lunotto e parabrezza dell’auto del collega, per poi armarsi di coltello da cucina e ferirlo all’arteria femorale e al torace cagionandogli lesioni che lo mettevano in pericolo di vita.
All’esito delle indagini, l’operaio autore dell’accoltellamento veniva arrestato per il reato di tentato omicidio mentre l’operaio rimasto vittima, denunciato per il reato di lesioni, cagionate nel corso della lite.

No Comments