December 13, 2019

Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi, al termine degli accertamenti, hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 16enne studente del luogo e contestualmente contestato la violazione amministrativa per inosservanza della normativa sugli stupefacenti a due studenti di 23 e 20 anni entrambi di Brindisi.

Nella serata del 20 novembre, i militari operanti hanno proceduto al controllo di un garage sito in una via del centro abitato di pertinenza dell’abitazione del minore, all’interno del quale hanno constatato la presenza dei due studenti maggiorenni intenti a fumare uno spinello, ognuno contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, del peso di 0,5 grammi l’uno, in compagnia del minore. Sottoposti a perquisizione personale, il 16enne ha spontaneamente consegnato una busta contenente cinque involucri in cellophane con all’interno sostanza stupefacente del tipo “marijuana” per un peso complessivo di 7 grammi, che teneva occultati negli slip indossati. La successiva perquisizione del locale ove i tre erano stati fermati ha consentito di rinvenire, occultata dentro una cassapanca, una busta contenente ulteriori 63 involucri in cellophane con all’interno la medesima sostanza stupefacente, per un peso complessivo di 78 grammi, nonché un bilancino digitale di precisione, il tutto nella disponibilità del minore.

Il materiale rinvenuto, le dosi confezionate di sostanza stupefacente e gli spinelli sono stati sottoposti a sequestro. Dopo le formalità di rito, il minore è stato condotto presso il Centro di prima accoglienza di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e i due studenti maggiorenni segnalati all’Autorità Amministrativa quali assuntori.

No Comments