October 18, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Nella giornata di ieri, 9 luglio, l’assessore alle Politiche ambientali Roberta Lopalco ha incontrato, insieme ai rappresentanti di Ecotecnica, i gestori dei lidi, alcune associazioni e cittadini volontari per l’avvio del progetto Rifiuti Zero.

Nei mesi di luglio e agosto, anche in virtù dell’ordinanza regionale 251 del 5/4/2019 che obbliga ad una forte limitazione dell’uso della plastica nei lidi, l’amministrazione comunale ed Ecotecnica hanno proposto momenti di sensibilizzazione ed educazione ambientale.

Il progetto si sviluppa in tre fasi:

– incontro con esercenti e proprietari delle attività commerciali per un confronto sulle modalità della raccolta ed eventuale tentativo di superamento di problematiche;
– incontri educativi e conoscitivi, laboratori del riciclo, Ecostorie e Greenplay;
– distribuzione materiale informativo “sotto l’ombrellone”.

I laboratori e le attività ludico-educative puntano a: sensibilizzare circa le problematiche ambientali e l’importanza di preservare la biodiversità attraverso uno stile di vita sostenibile e circolare; significato ed importanza delle 4R; riduzione dell’uso della plastica e l’importanza del riciclo e riuso.

Il progetto prende avvio oggi da Lido Brin-Malcarne e proseguirà fino ad agosto coinvolgendo anche le aree di spiaggia libera sul litorale a nord di Brindisi.

“La sinergia tra amministrazione comunale e i gestori dei lidi – spiega l’assessore Roberta Lopalco – mira a sensibilizzare gli utenti su temi importanti; dal divieto all’uso della plastica alla necessità di effettuare una corretta raccolta differenziata. Abbiamo ascoltato i suggerimenti che sono arrivati dagli imprenditori ed insieme proveremo anche a superare le difficoltà di cui ci hanno parlato. C’è una piena collaborazione che, sono certa, porterà a buoni risultati”.

10 luglio 2019

No Comments