December 7, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Off Occhiali Mesagne Volley – Vis Severiana Montescaglioso 1-3

(22-25, 16-25, 25-20, 22-25)

Off Occhiali Mesagne Volley: Arinze 1, Meccariello 9, Agostinelli 10, Murri 18, Riparbelli 8, Altomonte 3, Caforio, Miceli 3, Manisi 6, Ndriollari, Novia, Carriero, D’Errico. All.Simone Giunta, vice Sandro Passaro.

Vis Severiana Montescaglioso: Abbrescia, Toscano, Russo, Ragone, Caputo, Cimmarusti, Sarra, Votano, Pietromatera, Ragone N., Tralli, Ligrani. All. Sapio.

 

 

Si chiude con il medesimo risultato della gara d’andata, l’atteso ritorno di campionato tra Off Occhiali Mesagne Volley e Montescaglioso. Il 12 gennaio scorso, infatti, il match tra le due formazioni si concluse per tre set a uno in favore delle allora padrone di casa.

Quella disputatasi all’interno del Palazzetto dello Sport di via Udine doveva essere una gara del riscatto per le mesagnesi, alla ricerca di punti per la matematica salvezza. Le lucane, però, si dimostrano determinate sin dalle prime battute.

Ad arbitrare l’incontro, i sigg. Traversa Marialuisa di Gioia del Colle (Ba) e Colapietro Antonio di Bari.

Le mesagnesi si portano in vantaggio nel primo set, sino al parziale di 18-16, dopo una serie di rincorse tra le formazioni. Sempre vicine, sino alla parità sul 18-18: da allora, le ospiti prendono il largo, concedendo poco alle locali e guadagnando il primo set del match.

La seconda frazione di gioco si apre con un 2-8 per il Montescaglioso: il Mesagne sembra bloccato, non riesce a rialzarsi da quella che sembra una improvvisa débacle, che porta le lucane a chiudere il set per 16-25.

Il terzo set è una nuova salita, che si conclude bene per le mesagnesi: dopo un costante pareggio sino al 20-20, le padrone di casa la spuntano con 5 punti di fila, 3 ace di Riparbelli, un punto di Meccariello a Muro e uno di Murri.

Le mesagnesi non demordono e, dopo l’iniziale fase calante, sembrano determinate a voler giocare la partita sino in fondo: si portano in vantaggio, tallonate dalle lucane, sino al 13-11. Dopo, la partita è nelle mani delle ospiti, che mettono a segno punti su punti senza lasciar spazio alle avversarie. Solo 4 punti sul finale fanno sperare in una rimonta delle mesagnesi, ma l’ultimo punto segnato dal Montescaglioso chiude definitivamente la partita.

 

Sabato 3 maggio il Mesagne sarà in casa della Megaride Napoli, ostica avversaria per giocarsi le ultime speranze di restare in questo campionato. La squadra dovrà fare quadrato per capire cosa non è andato in questa partita: più degli errori in campo, che di certo hanno pesantemente influito sull’andamento del match, la squadra dovrà lavorare molto sull’atteggiamento con cui affrontare la partita. L’unica che sembra scuotere la squadra sembra essere Barbara Murri, con il suo personale di 18 punti. Insieme a lei, a superare la doppia cifra nei punti, solo Federica Agostinelli (10). Contro il Napoli, Arinze & co. dovranno sfoderare la grinta dimostrata contro l’Assi Manzoni, per poter sperare di restare in serie B2.

 

 

 

No Comments