December 12, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto questa mattina l’incontro del Presidente Confesercenti Antonio D’Amore con il Prefetto Sua Eccellenza Umberto Guidato avente ad oggetto il grave disagio vissuto dagli operatori commerciali in merito alla questione dell’ordigno bellico rinvenuto durante i lavori di ampliamento del Maxicinema Andromeda.

Il Presidente ha avuto modo di esprimere le preoccupazioni della categoria, soprattutto a seguito degli articoli di stampa che indicavano, come possibile data programmata per le operazioni di disinnesco, il 22 dicembre, oltre che la particolare situazione che stanno oggi vivendo le 30 famiglie degli operatori commerciali e dei dipendenti del Maxicinema, costretti ad una chiusura prolungata e per un periodo indeterminato.

Il Prefetto ha espresso la sua piena solidarietà e vicinanza a tutti i soggetti indirettamente coinvolti su cui stanno pesando le conseguenze dell’inaspettata vicenda e ha garantito il suo massimo impegno affinchè la rimozione dell’ordigno avvenga in tempi brevi, pur ribadendo la complessità dell’ operazione. Allo scopo di accelerare il più possibile le tempistiche è stato anche coinvolto l’ Ufficio Nazionale della Protezione Civile e, ad oggi, si esclude categoricamente che in disinnesco possa avvenire in data 22 dicembre.

In ogni caso il Presidente D’Amore ha chiesto di valutare, nelle sedi opportune, tutte le soluzioni utili per limitare il più possibile il danno economico che, purtroppo, le attività commerciali dell’area stanno subendo. Si ringrazia il Dottor Guidato per la disponibilità e la solidarietà espressa e si confida che il lavoro della Prefettura possa risolvere questa incresciosa situazione nel più breve tempo possibile.

No Comments