December 14, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Nel corso del servizio straordinario di controllo del territorio effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Fasano e dei Reparti dipendenti, finalizzato anche alla repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, un 22 enne di Pezze di Greco, è stato arrestato poiché sorpreso con 167 grammi di Marijuana occultata all’interno di quella che è apparsa, alla vista dei militari operanti, a tutti gli effetti, come una serra artigianale creata “ad hoc” all’interno di in locale sotterraneo a cui si accede attraverso una botola interna all’abitazione del giovane.

Di fatto, quanto rinvenuto ed opportunamente sequestrato, era solo il “frutto” di quella che era una coltivazione vera e propria messa in atto nel suddetto locale con apposite “lampade alogene” posizionate al fine di creare le condizioni di microclima idonee alla coltivazione della pianta di “cannabis”.

Il tutto, come si intuisce, appositamente occultato, e quindi lontano da occhi “indiscreti” e/o da possibili avvistamenti dall’alto in occasione dei sorvoli del territorio dei velivoli delle Forze dell’Ordine, non nuove nel passato ad avvistamenti di campi coltivati dalla suddetta coltura illegale. Il 22enne è stato poi rimesso in libertà.

 


Il servizio straordinario di controllo del territorio inoltre, è stato finalizzato nondimeno alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, ed al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere quelle violazioni che riguardano in particolare le condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità pubblica.

Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 4 perquisizioni personali, identificato 73 persone di cui 18 di particolare interesse operativo, controllato 48 autoveicoli oltre a 2 esercizi pubblici. Sono state controllate 5 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione, ed elevate 8 contravvenzioni al codice della strada, privilegiando, come già precisato sopra, quelle violazioni che concretizzano pericolo per gli stessi conduttori mettendo a repentaglio l’incolumità pubblica.

No Comments