July 23, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Sono stati davvero tanti i brindisini che domenica 16 giugno, poco prima delle ore 12.00, hanno assistito alla partenza della 34^ edizione della Regata internazionale Brindisi.-Corfu.

Le imbarcazioni hanno lasciato gli ormeggi sul lungomare Regina Margherita poco dopo le ore 10.00, al termine del briefing durante il quale il Comitato di regata, a causa delle condizioni meteo, ha comunicato la decisione di fissare il traguardo nell’isola di Merlera, dopo 92 miglia di navigazione.

La partenza dal porto esterno è stata anticipata dall’annunciato sorvolo delle Frecce Tricolori. Un evento seguito da migliaia di persone, sia sulla diga di Punta Riso che sul Lungomare.

Alle 11.50, invece, sono partiti i “maxi” ed i multiscafi, con Idrusa (Circolo della Vela di Brindisi) che ha preso il volo, risultando di gran lunga la prima imbarcazione che ha superato la boa del Trombillo per poi perdersi all’orizzonte.

Tra le prime della stessa categoria anche “Lupa” e “Buena Vista”.

La partenza di tutti gli altri scafi è avvenuta dieci minuti dopo, offrendo uno spettacolo mozzafiato, complice anche il sole che si rifletteva sulla vele.

Dopo qualche ora dallo start, le partecipanti veleggiaVAno con un buon vento (10-11 nodi di velocità) sotto le coste salentine, prima di “tagliare” verso le isole greche.

 


La traversata è stata davvero veloce ed alle ore 6.00 sono state circa una trentina le imbarcazioni che hanno tagliato il traguardo a Merlera, dopo più di 92 miglia di navigazione nel canale d’Otranto.

A giungere per primo è stato il trimarano “Ad Maiora” dell’armatore Bruno Cardile. Per compiere la traversata ha impiegato 12 ore, 10 minuti e 17 secondi. Dopo soli sei secondi la sirena dei giudici di gara ha suonato per “Idrusa”, l’imbarcazione del Circolo della Vela di Brindisi con lo skipper Paolo Montefusco. Terzo “Lupa of the Sea” di Fabio Cannavale che ha impiegato 12 ore, 12 minuti e 16 secondi.

La classifica che conta, però, è quella in tempo compensato. Ossia il tempo reale impiegato per compiere il percorso, modificato sulla base delle caratteristiche dell’imbarcazione. E ciò al fine di rendere uniformi le barche tra loro e solo dopo l’arrivo di tutti i partecipanti si sono potuti fare i conteggi:


La classifica “overall” è stata vinta dall’imbarcazione “Morgan IV” di Nicola De Gemmis del Circolo Canottieri Barion di Bari (nei giorni scorsi si era aggiudicata a Sebenico il campionato mondiale di categoria). Si aggiudica il Trofeo Magna Grecia, intitolato al compianto Mirko Gallone ed il Trofeo Kalantzis – gruppo B.


La prima della classifica “maxi” (gruppo A) è “Verve-Camer” di Giuseppe Greco del Circolo velico Le Sirene di Gallipoli.

Nel gruppo C “Skip Intro” di Marco Romano – Diporto Nautico Sistiana di Trieste.

Nel gruppo D “Frequent Flyer” di Anteo Moroni della Lega Navale Italiana di Pesaro.

Nella sezione multiscafi “Ad Maiora” di Bruno Cardile dell’Associazione sportiva Olandese Reale di Marina di Pisa.

 

Nella serata di mercoledì si è poi svolta la cerimonia di premiazione nei giardini del porto turistico “Marina di Gouvia”.

Hanno fatto gli onori di casa il Presidente del Circolo della Vela di Brindisi Teo Titi, il Presidente del Circolo “Marina Gouvia Sailing Club” Spyros Sgouros e il direttore del “Gouvia Marina” Dimitrios Koutzodondis.

Sono stati presenti il Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, l’Assessore allo sport del Comune di Brindisi Oreste Pinto, Antonio D’Amore e Massimiliano Pennetta per la Camera di Commercio di Brindisi, il vicesindaco di Corfu, il governatore delle isole ioniche Theodoros Galiatsatos ed il suo vice Nikoleta Pandì.

 

Ecco l’elenco delle imbarcazioni premiate:

– Coppa Città di Brindisi -. “Seraphine”

– Coppa Presidente VIII Zona FIV – Morgan IV

– Trofeo Città di Corfu – “Shamadi”

– Trofeo Circolo della Vela Brindisi – “Idrusa”

 

NAZIONI

– 1^ classificato Grecia – “Rush”

– 1^ classificato Montenegro – “Chita”

– 1^ classificato Francia – “Parsifal”

– 1^ classificato Gran Bretagna – “Gaia”

– 1^ classificato Serbia – “Xeinos”

– 1^ classificato Russia – “Virtus”

 

– Multiscafi in tempo reale – 1^ “Ad Maiora”

 

– Multiscafi in tempo compensato – 1^ “White Whales”

2^ “Maui”

3^ “Machete”

 

– Trofeo multiscafi Giovanni Caso – “White Whales”

 

– Classe ORC D – Gran crociera – 1^ “Frequent Flyer”

2^ “Gaia”

3^ “Angelica II”

 

– Classe ORC D – Gran crociera e/f – 1^ “Tip Moss”

2^ “Ali Naturali”

3^ “Era ora”

 

– Brindisi-Corfu (2 persone) – 1^ “Skip Intro”

2^ “Shamadi”

3^ “Chita”

 

– ORC gruppo C – 1^ “Skip Intro”

2^ “Black Coconut Unifg”

3^ “Vento dell’Est”

 

– ORC gruppo B – 1^ “Morgan”

2^ “Grande Cesare”

3^ “Obelix I”

 

– Trofeo Passe a Deux – “Morgan IV”

 

– ORC gruppo A – 1^ “Verve Camer”

2^ “Buena Vista”

3^ “Lupa of the Sea”

 

– Trofeo La Liburna – “Verve Camer”

 

– Trofeo Spiros Kalantsis – “Morgan IV”

 

– Vincitore 34^ edizione Brindisi-Corfu – Trofeo Magna Grecia – Mirko Gallone

“MORGAN IV”

No Comments