May 25, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

La Puglia artistica piange un altro dei suoi figli più creativi.

 

Il blues perde uno dei suoi musicisti più validi nati in questa parte dello Stivale d’Italia così vitale e frizzante. Pino “Red” La Rossa ci ha lasciato in una fastidiosa giornata di vento forte di scirocco.

 

Quasi un presagio per una notizia che ti giunge all’improvviso, dopo un turno di notte, quando sei ancora avvolto nelle braccia di Morfeo, senza avere alcuna possibilità di comprendere quello che ti succede intorno.

 

Pino “Red” La Rossa era un eccellente chitarrista di Trani, liutaio di professione e un umile maestro di vita. Appassionato di musica, fotografia e pittura, aveva studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze.

 

La nostra amicizia è nata attraverso i continui contatti con il suo gruppo, la De Ville Blues Band, che ha celebrato 30 anni di attività nel gennaio scorso. Le interviste alla radio, una bellissima esibizione durante Radiazioni Live al Lab Creation di Mesagne e la sorpresa di venire a salutarci nel backstage del Festival del Blues di Brindisi la scorsa estate, ha cementificato un rapporto di amicizia e stima reciproca molto intensa, anche se a diversi chilometri di distanza. Pino era un amico e un bravissimo maestro di chitarra blues.

 

Un professionista ricco di umanità, competente, e innamorato del suo lavoro. Nel 2017 aveva pubblicato il suo album solista “Red Rain: Blues Around the Corner”, un disco acustico bellissimo, intenso, realizzato con alcuni amici pugliesi, che musicalmente segna un ritorno alle origini del blues. Un sogno, un progetto covato per anni e finalmente concretizzato.

 

Nonostante le difficoltà affrontate nell’ultimo periodo di vita, Pino era sempre sorridente e sereno. Ha usato la musica, la sua arte nella maniera giusta. Quella di condividere la sua passione tra le persone a cui portava rispetto e voleva bene. Ha vissuto per il blues, per i suoi valori, ricchi di umanità e speranza. Buon viaggio Pino. Troverai Gaetano della Via del Blues ad aspettarti con un microfono in mano. Continuate a suonare per noi. La Puglia è anche Lassù nel Cielo..Nell’immenso blu, dipinto di note Blues.

 

 

MARCO GRECO

No Comments