December 8, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Un arresto, cinque denunce a piede libero e sei segnalazioni all’Autorità Amministrativa per uso di sostanze stupefacenti. Controllate 25 persone sottoposte agli arresti domiciliari e a misure di prevenzione, identificate 191 persone e 94 automezzi sottoposti a controllo. Questo è il bilancio del servizio straordinario di controllo del territorio ad alto impatto, svolto nella notte nella città di Brindisi, nel settore di competenza dei Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi. La particolare attività di prevenzione generale è stata effettuata in ossequio alle disposizione impartite dal Prefetto di Brindisi, Dott. Valerio Valenti, il quale ha espressamente demandato alle Forze dell’ordine una specifica azione di più efficace contrasto alle varie forme di criminalità che interessano il capoluogo.

 

In particolare sono stati attuati controlli preventivi della circolazione stradale con posti di blocco ad “alta visibilità” e cinturazioni di aree sensibili, attraverso pattuglie a saturazione di settore e mobili di zona, nonchè perquisizioni sia personali sia domiciliari. Il tutto orientato alla prevenzione e repressione dei reati e degli illeciti in genere, al fine di assicurare un elevato target di sicurezza a tutela dei cittadini.

Nello specifico i militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo hanno tratto in arresto in flagranza di reato Massimo Angelini 45enne di Brindisi, per violazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale della pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno in Brindisi. L’uomo, riconosciuto dai militari operanti nel corso dell’espletamento del servizio, è stato fermato alla guida di un’autovettura senza essere più in possesso della patente di guida, revocata a seguito della misura di prevenzione cui è sottoposto. L’arrestato espletate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato associato nella casa circondariale di Brindisi.

 

I militari del Comando Provinciale hanno altresì deferito in stato di libertà:

– M.G. classe 1990 e A.G. classe 1986, per ricettazione. I due, sottoposti a perquisizione della vettura su cui viaggiavano, sono stati trovati in possesso di due cassette porta utensili contenenti attrezzatura varia da idraulico, sul conto della quale non hanno saputo fornire plausibili giustificazioni, sottoposta a sequestro;

– F.G. classe 1985 di Brindisi poiché è stato sorpreso per la seconda volta alla guida dell’autovettura fiat punto, di proprietà della convivente, sprovvisto della patente di guida, mai conseguita;

– I.M. classe 1953 pensionato di Oria, sorpreso alla guida della sua autovettura fiat punto sprovvisto della patente di guida, revocatagli poiché sorvegliato speciale di pubblica sicurezza. Inoltre l’autovettura sulla quale era alla guida è risultata oggetto di sequestro amministrativo e allo stesso affidata in custodia.

– S.M. classe 1976 di Cisternino controllato alla guida dell’autovettura di proprietà una Alfa Romeo 147 in evidente stato di alterazione psicofisica. Sottoposto alla prova dell’etilometro è risultato positivo con tasso alcolemico pari a 2,43 G/L con conseguente ritiro della patente di guida. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro penale ai fini della confisca.

– I.E. classe 1974 di Francavilla Fontana, controllato alla guida dell’autovettura Renault Kangoo, sottoposto ad accertamenti alcolemici è risultato in stato di ebbrezza alcolica con tasso pari a 2,04 G/L. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo è stato sottoposto a sequestro.

 

Per quanto concerne il contrasto all’assunzione di sostanze stupefacenti sono stati segnalati all’Autorità amministrativa:

– T.V. classe 1975 di San Vito dei Normanni, operaio, nel corso della perquisizione della sua autovettura è stato trovato in possesso di una dose di marijuana occultata all’interno del portaoggetti;

– C.C. e C.D. entrambi classe 1997 residenti in San Michele Salentino, trovati in possesso 1 grammo di marijuana e di uno spinello occultati all’interno del porta oggetti dell’autovettura del padre di C.D.;

– C.D. classe 1987 e P.G. classe 1988 entrambi residenti in Francavilla Fontana, nel corso della perquisizione dell’ autovettura del padre di P.G. su cui viaggiavano è stata rinvenuta una dose di cocaina occultata sotto il sedile lato guida.

– G.M. classe 1989 di Brindisi nel corso della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 2 grammi di hashish occultati all’interno della tasca dei pantaloni;

– P.G. classe 1998 di Brindisi trovata in possesso di stupefacente del tipo “MDMA” del peso di grammi 0,5.

No Comments