May 26, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Avevo visto bene quando successivamente al parere positivo espresso in sede di conferenza dei servizi del 10 settembre 2013 da parte dell’Amministrazione comunale di Brindisi, per la riattivazione dell’AIA richiesta da Formica a Ambiente, espressi forti perplessità sulla reale volontà del Sindaco Consales di contrapporsi con ogni atto possibile al danno prodotto al territorio con il rilascio del parere positivo in sede di conferenza di servizi decisoria convocata dalla Regione Puglia.
La decisione del TAR Lecce di sospendere la nuova AIA dalla Regione Puglia, mancando la valutazione d’impatto sanitario, di fatto ha prodotto l’effetto di far tornare in vigore la vecchia AIA peggiorativa dal punto di vista ambientale rispetto a quella nuova.
Al netto delle valutazioni di merito sulle motivazioni della sentenza del TAR Lecce che rischia di essere una beffa per il nostro territorio, decorso inutilmente il termine che il Sindaco ha dato alla Regione Puglia per sospendere in autotutela l’autorizzazione ad esercire la discarica di Formica, Consales se vuole può in maniera incontrovertibile dichiararsi contrario alla discarica di rifiuti tossici emettendo un’ordinanza di chiusura della stessa urgente e contingibile per evidente pericolo di danno ambientale e sanitario, legandola temporalmente alla ultimazione dello studio di valutazione di impatto sanitario!
Il sindaco Consales può con i fatti dimostrare ciò che a parole continua a dichiarare, solo che ad oggi in pochi gli credono!

 

 

COMUNICATO STAMPA MASSIMILIANO OGGIANO – CONSIGLIERE COMUNALE DE LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO

 

No Comments