January 24, 2020

Print Friendly, PDF & Email

In programma 3 installazioni artistiche, 5 mostre, 6 eventi e poi tanti concerti, manifestazioni sportive, visite guidate, presentazioni di libri, reading, convegni, itinerari consigliati tra presepi e bellezze monumentali: a Francavilla Fontana c’è un’intera comunità che si prepara ed è ormai pronta a festeggiare insieme il Natale e il Nuovo Anno che verrà.

 

Fittissimo il calendario degli appuntamenti messo a punto dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonello Denuzzo con il supporto del Comitato Civici Festeggiamenti, un modello organizzativo sperimentale che riunisce un nutrito gruppo di cittadini e rappresentanti delle confraternite e delle associazioni locali, capitanato dal presidente Pietro Balsamo. Imprese, associazioni, gruppi informali concorrono così a rendere unico e corale il calendario francavillese delle attività natalizie che si compone di ben 21 giorni ricchissimi di iniziative, dal 9 dicembre al 6 gennaio. Tra i vari eventi, nelle domeniche 16 e 23 dicembre ci sarà tanta musica e divertimento per animare le vie dello shopping e del centro storico, il 23 dicembre si apre la casetta di Babbo Natale in piazza Umberto I e il teatro dei burattini per i più piccoli, il 24 dicembre gli zampognari percorreranno le vie della città con le loro emozionanti pastorali. Si attenderà il nuovo anno in piazza Umberto I, a partire dalle 23.00, con lo spettacolo live dell’apprezzatissima Controrchestra e, a seguire, uno straordinario e coinvolgente dj set. Il conto alla rovescia si svolgerà ai piedi della torre dell’orologio illuminata dall’installazione artistica curata dalla ditta Capuano Service. Per il primo concerto dell’anno, la sera del 1 gennaio alle ore 20.00, sale sul palco la Grande Orchestra Italiana diretta dal maestro Simone Mezzapesa.

Dopo il prologo del 1 e 2 dicembre, con FarmVilla, i mercatini del gusto e dell’artigianato, si inizia ufficialmente domenica 9 dicembre con l’accensione degli Alberi di Natale, per la prima volta, almeno uno in ogni quartiere. Saranno in tutto sette gli alberi che illumineranno e coloreranno la città, oltre l’albero di natale che campeggerà all’ingresso dell’Ospedale civile Dario Camberlingo.

“Abbiamo pensato e voluto un Natale che abbia, su tutti, un segno distintivo: l’accoglienza. Un Natale, quindi, che veda uniti l’anima religiosa con quella laica, il mondo della scuola e quelle delle imprese e delle associazioni. Insomma, un Natale del centro e delle periferie – dichiarano il sindaco, Antonello Denuzzo, e l’assessore comunale alla cultura e al turismo, Maria Angelotti – una festa solidale di tutti. Il nostro impegno è andato in questa direzione, confidando di esserci riusciti”.

 

 

Ecco in dettaglio le accensioni degli alberi di Natale.
Alle 17.00 si comincia con l’albero di Natale nel quartiere San Lorenzo, nei pressi della parrocchia, e una divertente tombola sociale. L’albero è addobbato con i lavori realizzati dagli alunni del Terzo istituto comprensivo “De Amicis – San Francesco” e i volontari della Protezione Civile, PROCIV Arci, e della Legambiente.
Alle 18.00 è il turno dell’albero in via Cavour nel quartiere Peschiera, nei pressi dell’istituto delle suore del Sacro Cuore, allietati dai canti del Coro “Sintonia” di Torre Santa Susanna e i colori e sapori dei piatti tradizionali proposti dai migranti ospiti dello S.P.R.A.R. Baiti gestito dal Consorzio Nuvola.
Alle 19.00 l’appuntamento è in piazza Verdi nel quartiere dei Musicisti: protagonista l’albero allestito con i decori creati dagli alunni del Secondo istituto comprensivo “Montessori – Bilotta” dai volontari delle associazioni AIDO, ADMO, AVIS, Pandora e gli interventi musicali dell’Ensemble di clarinetti curato dall’associazione musicale “Antonio Mogavero” di Francavilla Fontana con la “Lydian Music School” di Mesagne.
Nel quartiere della Croce, l’albero di Natale è quello donato dalla ditta Prefabbricati Pugliesi che illumina la rotonda davanti alla Chiesa Santuario della Madonna della Croce dove, alle ore 19.30, con il contributo del Distretto Urbano del Commercio, si svolge il concerto “Ensemble Vivaldi” a cura dell’associazione Armonie in collaborazione con i Frati Minori, l’OFS “Perfetta Letizia”, l’associazione Sipario.
Alle ore 20.00 i canti del Coro di voci bianche “Maria SS. della Fontana” accompagneranno l’accensione dell’albero di Natale in piazza Giovanni XXIII, la piazza più grande di Francavilla, quella sulla quale s’affaccia la Basilica pontificia minore del SS. Rosario. L’albero è allestito a cura dell’azienda L’Angolo Verde di Giovanni Camarda e dell’associazione Le Radici e le Ali.
Infine, alle 21.00, si colora di luci l’ingresso monumentale del Castello Imperiali, in via Municipio, con l’accensione dell’albero donato dalla ditta Novimpianti e decorato dalla Pro Loco, immerso nella magica atmosfera dell’elegante installazione artistica curata dall’azienda agricola Masseria Santa Croce. Le decorazioni luminose di tutti gli alberi di Natale sono della rinomata ditta francavillese di luminarie Vincenzo Memmola e figli.

 

È possibile scoprire e seguire tutti gli appuntamenti mettendo Mi Piace sulla pagina facebook: Festa Patronale – Francavilla Fontana.
Esperienze, foto e video possono essere raccontate e condivise utilizzando l’hashtag ufficiale: #eNataleSia

No Comments