December 14, 2019

Print Friendly, PDF & Email

CHIETI-MESAGNE 3-0

Il Mesagne arriva al penultimo appuntamento stagionale con la rosa ridotta all’osso: oltre a Labate ferma ai box ed a Culiani ed Abbracciavento a mezzo servizio, in settimana problemi anche per Iacca e Mazzotta, la prima fermata da una distorsione al mignolo e la seconda da un problema al ginocchio. Giocheranno entrambe perché la possibile sostituta, Prete, si fa male nell’allenamento u16 di rifinitura. Le gialloblu, dunque, si presentano incerottate alla sfida in trasferta contro un Chieti a caccia dell’ultimo punto necessario alla salvezza, schierando Abbracciavento al palleggio, Liguori opposta, Iacca e Mazzotta centrali, Culiani e Cristofaro laterali, Zurlo libero.

Il primo set è combattuto ed avvincente: Mesagne parte forte, ma viene rimontato a ridosso del giro di boa del parziale. Si prosegue sul filo dell’equilibrio fino ai vantaggi, quando alcuni errori di troppo (soprattutto al servizio) minano la continuità delle ragazze del Presidente Sportelli e consegnano la vittoria alle padrone di casa (26-24).

Nel secondo set, i problemi fisici delle gialloblu e le motivazioni maggiori delle abruzzesi scavano un solco che le messapiche non riescono a colmare, perdendo per 25-21 nonostante un bel tentativo di rimonta nel finale.

Nell’ultimo set, mr. Giunta decide di puntare sulle ragazze della cantera, risparmiando ulteriore fatica ad una squadra usurata da un finale di stagione profondamente sfortunato. Le giovanissime gialloblu rispondono presente, giocando al massimo delle proprie possibilità pur cedendo per 25-18 chiudendo il 3-0 complessivo per Chieti.

Nella settimana che regala l’emozione di due convocazioni in nazionale, quelle di Milano e Soleti, Mesagne cede il passo ad un Chieti più motivato. Una gara in bilico nei primi due set, persi un po’ per sfortuna ed un po’ per i troppi errori nei passaggi chiave dei giochi. Sabato prossimo la chiusura casalinga contro il Pescara.

MAURO POCI

No Comments