January 20, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Domenica, 8 dicembre, alle 10.30 il piazzale esterno al Petrolchimico sarà intitolato alle vittime dell’esplosione del reparto P2T, avvenuta nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 1977.

“Seminare le tracce della memoria è un’azione in cui credo – spiega il sindaco Riccardo Rossi -. Sono passati 42 anni dal tragico incidente: quella notte è rimasta impressa in tutta la comunità brindisina. Il boato fu sentito per oltre 50 chilometri, il cielo diventò arancione. Una tragedia senza eguali nella storia della nostra città. Tragico il bilancio di quel terribile incidente: 52 feriti e 3 operai persero la vita. Erano Carlo Greco di Lecce, operaio di 47 anni, Giuseppe Marulli di Brindisi, quadrista di 34 anni, e Giovanni Palazzotto di Lecce, perito chimico di 23 anni; la loro memoria è impressa nella storia della città”.

A loro l’amministrazione comunale intitolerà il “piazzale Greco Marulli Palazzotto operai caduti sul lavoro nell’esplosione dell’8 dicembre 1977”.

No Comments