May 31, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Adria Bari – Limongelli Dinamo Basket Brindisi 93-89
(26-28, 36-52, 62-73, 93-89)

Bari: Di Donato, Loprieno, Maietta 18, Macernis 16, Albanese 7, Petrelli, Grimaldi 16, Walker 21, Ravelli 6, Cuomo 9. All. Miriello

Dinamo Brindisi: Marzo, Santoro 14, Pellecchia 9, Rollo 4, De Gennaro 4, Whatley 25, Pulli 3, Ferrienti 6, Dimitrov 24, Invidia. All Cristofaro

Arbitri: Menelao di Mola di Bari (BA), Franco di Bitritto (BA)

 

Sconfitta che fa male quella subita dalla Limongelli Dinamo Basket Brindisi nella gara valida per l’ottava giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver. Sul parquet esterno dell’Adria Bari, i ragazzi di coach Cristofaro hanno accarezzato l’idea di tornare a Brindisi col bottino pieno per 30 minuti, per poi subire – invece – la rimonta dei padroni di casa nell’ultimo quarto.

La Limongelli ha disputato una grande gara per lunghi tratti, imbrigliando gli avversari grazie ad una forsennata difesa e un attacco che trovava energia e velocità dai palloni recuperati dalla zona disposta da Cristofaro. Alla squadra biancorossa, allenata dall’esperto Roberto Miriello, il merito di non aver mai mollato (nonostante lo scarto di 15 punti accumulato nei primi 30 minuti) e per la lucidità con la quale ha gestito i minuti finali, nei quali la Dinamo, nonostante tutto, ha avuto diverse occasioni per vincere ugualmente la partita.

Coach Cristofaro per contrastare la maggiore fisicità sotto le plance della squadra barese si affida alla coppia Ferrienti-Pulli, con Santoro, Dimitrov e Whatley sugli esterni. La Dinamo, trascinata dalle bombe di Whatley, allunga prima del ritorno dell’Adria: equilibrio nel punteggio al termine dei 10 minuti iniziali sul 26-28. Nel secondo periodo saranno Pellecchia, De Gennaro e Ferrienti, insieme ad una grande prova difensiva della squadra, a lanciare la Dinamo sul +16 alla sirena del primo tempo.

Al rientro in campo, il gigante Walker e Grimaldi per Bari rispondono ai colpi di Whatley e capitan Santoro, riducendo lo svantaggio sul 62-73, complice anche una incredibile tripla al tabellone di Macernis con meno di 2 secondi disponibili. Nell’ultima frazione è Maietta, con 3 triple realizzate, l’uomo che permette a Bari di raggiungere la parità: la Dinamo subisce il contraccolpo psicologico nonostante Dimitrov provi a tenere testa ai padroni di casa. L’Adria è perfetta dalla lunetta e infila un 8/8 ai tiri liberi negli ultimi minuti che permette ai tifosi del PalaBalestrazzi di esplodere nell’urlo di gioia per la vittoria conquistata per 93-89.

Passo falso che non compromette assolutamente il cammino della Limongelli verso i play-off promozione: restano ancora 2 i punti di vantaggio sulla Virtus Mesagne, quinta in classifica.
Prossimo appuntamento previsto per sabato 7 marzo alle 18:30 sul parquet del PalaZumbo: scontro d’alta quota contro la Nuova Matteotti Corato, terza in classifica, posizionata proprio davanti ai brindisini.
Servirà tutto il tifo e il calore dei tifosi della Dinamo per essere il 6° uomo in campo!

 

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

No Comments