May 25, 2019

Print Friendly, PDF & Email

MAGIA!!!!!

 

… sarei potuto andare in pizzeria …
e perchè no? …
è sabato …
verso le sette, sette e mezzo avrei cominciato a cambiarmi … come sto così? … hmmm … che ti metti? … che ora è ? … ma dobbiamo proprio andarci? …
mi raccomando Apunto non facciamo tardi …
avrei indossato in silenzio qualcosa di nuovo per il solo piacere di provare qualcosa di nuovo …
in silenzio ci saremmo “ccunzati” …
e con un vago senso di noia ci saremmo avviati verso una pizza di scarsa qualità e di lunga attesa …
due ore, forse tre e poi finalmente un saluto agli amici …
ciao, ciao, a risentirci …
e poi a casa …
sabato prossimo dì che non ci siamo … vabè …

 

ho mangiato da schifo … la pizza non la sopporto più …
ma dai, è per fare qualcosa …
ma è meglio niente …
sembra un’ossessione …
si, hai ragione, è meglio niente …
si, ho ragione …
sarei potuto andare in pizzeria ma non ci sono andato …

 

gli amici, i più cari, li ho incontrati allo 0831, a teatro …
li ho quasi trascinati a forza di inviti …
per un altro sabato sera preferisco il teatro …
la prima volta mi è piaciuto molto …
era la storia di Icaro dopo la sua caduta …
un testo intelligente, moderno, passionale, impegnato, ironico … questa volta sono prevenuto …
Gramsci Antonio, detto Nino …
ci porto i miei figli sperando che la performance non sia esageratamente seria…

 

Gramsci lo hanno studiato da poco …
a me non ha mai ispirato grande simpatia …
è pesante …
forse ho sbagliato … anche se il format adottato da A.R. il direttore artistico, è particolare e accattivante …
arriviamo verso le venti …
c’è il tempo per un buon vino e per qualche tarallino …
un po’ di focaccia …
il clima non è propriamente da foyer …

 

saluto amici e amiche …
ciao come stai …
scherziamo e ridiamo aspettando la performance …
io passo tutto il tempo a pregare che non sia troppo pesante … che la storia di Gramsci non ci annoi a morte …
che almeno ci risparmino le riflessioni sul primato degli intellettuali … sulla lotta di classe … sul rapporto con l’Unione sovietica …
insomma che Gramsci non rovini irrimediabilmente i miei rapporti con i miei figli che ho trascinato qui e adesso me ne pento amaramente …
le luci si spengono …
un ultima preghiera: che almeno duri poco …

 

e poi …
magia!!! …
ascolto e vengo rapito dalla storia di un bambino malaticcio e povero ma forte e intelligente …
la sua vita e i suoi dolori passano dentro come spade …
gli stenti, la forza d’animo, l’impegno politico, le passioni, i successi, l’antifascismo, la guerra, ancora le sue malattie e poi il carcere e il confino …
e dal carcere le lettere dolci e appassionate e dignitose per continuare a vivere nonostante gli stenti, i dolori, le deformazioni del corpo …
ogni tanto guardo i miei figli …
sono rapiti …

 

e poi ancora l’attore, Saccomanno, che lo dice e lo grida …
Nino sei pesante …
la tua vita e i tuoi pensieri non interessano più a nessuno …
noi abbiamo fretta e abbiamo l’ossessione di dimenticare, di non pensare di non capire …
noi la sera del sabato vogliamo andare a farci una pizza, parlare in chat e sparare cazzate …
Nino lasciaci fottere …

 

Saccomanno grida tutto ciò che abbiamo pensato prima di venire e che ora ci vergogniamo di aver pensato …
riguardo i miei figli e gli amici che riesco a intravedere …
siamo tutti tesi e coinvolti …
quando tutto finisce è quasi un ovazione …
mio figlio è in piedi ad acclamare e l’amica di mia figlia mi confessa di aver pianto …
una magia …
i miei amici mi ringraziano di averli invitati …

 

questo sabato sera è una magia …
e una scommessa …
vuoi vedere che i sabato sera si possono trascorrere anche senza andare in pizzeria o a cinema ? …
e vuoi vedere che forse è possibile che genitori e ragazzi passino la serata assieme ? …
la scommessa è ambiziosa …
ci vuole pazienza e determinazione, intelligenza e capacità tecniche …
ma si può vincere …

 

in sala c’erano alcuni prof, il sindaco e due assessori …
la loro presenza dà forza alla scommessa …

 

la tenera storia di Gramsci ha aiutato …
l’impareggiabile Saccomanno ha fatto il resto …

 

appuntamento a sabato 19 gennaio …
sabato sera alle ore 22 circa allo 0831 …

 

Apunto Serni

No Comments