November 16, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Un ponte di Resistenza, un gemellaggio antifascista tra Puglia e Valle d’Aosta. Così potremmo definire l’incontro che si svolgerà sabato 31 agosto, dalle ore 18 in poi, nella Torre civica di Cisternino, organizzato dal Comune di Cisternino, dal comitato provinciale Anpi Brindisi e dall’Anpi Valle d’Aosta per festeggiare ed onorare il partigiano maratoneta Pietro Parisi, nome di battaglia “Brindisi”, che ha da poco compiuto 95 anni.

 

Pietro Parisi, nato il 6 luglio 1924 a Cisternino, dove ancora abita, ha militato nella 176a Brigata Garibaldi “Gramsci” dal 19 novembre 1943 al 7 giugno 1945 in Valle d’Aosta. In occasione di tale evento arriveranno appositamente dalla regione del Nord Lorena Borettaz, presidente Anpi di Issogne e Zona, un’altra dirigente della stessa sezione, Donatella Borney, (entrambe componenti del Comitato Regionale Anpi) e Nedo Vinzio, presidente dell’Anpi regionale della Valle d’Aosta. Sarà un’occasione unica per Pietro (che molto spesso ha raggiunto i luoghi nei quali ha combattuto il fascismo in occasione della Festa di Liberazione del 25 aprile) e per tutti i cittadini di Cisternino che potranno ascoltare le testimonianze anche dei dirigenti Anpi della regione del Nord Italia.

 

Nel corso del confronto-cerimonia, alla presenza del sindaco di Cisternino, Luca Convertini, di tutte le autorità e del presidente provinciale Anpi Brindisi, Donato Peccerillo, saranno proiettati anche spezzoni di un documentario-intervista il cui protagonista è Pietro e che è stato realizzato proprio nei luoghi della sua militanza di partigiano. La cerimonia, con le delegazioni, avrà inizio con un omaggio al vicino Monumento dei Caduti.

 

Di seguito la delegazione della Valle d’Aosta consegnerà vari riconoscimenti a Pietro Parisi. “Porteremo con noi anche gli omaggi delle Amministrazioni comunali di Issogne e di Verrès, dove Pietro quasi ogni anno partecipa alle cerimonie degli Anniversari della Liberazione”, ha dichiarato Lorena Borettaz. “Affiancheremo le bandiere delle nostre due Anpi a simboleggiare la reciproca vicinanza e l’unità di intenti. In più sarà una comunione di affetti per nostro amato e stimato Pietro. Finalmente realizziamo un proposito posto da molto tempo. Un atto dovuto a Pietro Parisi, per tutti noi da sempre “Brindisi””. Le due Anpi, in occasione di questo gemellaggio culturale, si scambieranno ricerche e pubblicazioni con testimonianze sulla Resistenza e l’antifascismo nei territori del Sud e del Nord Italia.

 

Donato Peccerillo
Presidente comitato provinciale Anpi Brindisi

No Comments