May 28, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Martedì 17 dicembre alle ore 12, la Sala Mario Marino Guadalupi del Comune di Brindisi accoglie la conferenza stampa di presentazione dei due progetti sperimentali di alternanza scuola-lavoro “Get Up”. Partecipano all’incontro Isabella Lettori (Assessore politiche sociali), Salvatore Licchello (presidente della coop Amani), Prof.ssa Maria Oliva (Dirigente Scolastico Liceo E. Palumbo), Vincenzo Gatto (Vice direttore Confindustria Brindisi), tutti gli studenti e i rappresentanti degli alunni coinvolti nei percorsi formativi.

Il progetto Get Up (Giovani Esperienze Trasformative di Utilità sociale e Partecipazione) è promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali insieme all’istituto degli Innocenti. A Brindisi l’iniziativa è gestita dalla cooperativa sociale Amani con il servizio “La città dei ragazzi” del Comune di Brindisi, Ambito Brindisi – San Vito dei Normanni – Settore Politiche Sociali.

Gli studenti della classe IV A ES del Liceo E. Palumbo di Brindisi hanno intrapreso il percorso educativo sperimentale Get Up a partire dall’A.S. 2018-19. L’attività ha portato alla nascita della seconda cooperativa scolastica di Brindisi, la Silep (Sorgente Innovativa Liceo E. Palumbo) la cui costituzione verrà ufficializzata nel corso della conferenza stampa. La cooperativa ha ideato e lanciato il progetto “Scuola Plastic Free”, il primo ideato da studenti, rivolto a ridurre l’utilizzo di plastica all’interno degli istituti scolastici della città. L’iniziativa ha portato i ragazzi a programmare e compiere una serie di azioni, tra le quali: studi sul consumo di plastica nella propria scuola, ideazione del brand “Scuola plastic free”, realizzazione del design di una borraccia in alluminio ad oggi già acquistabile, avvio di una campagna di sensibilizzazione (attraverso affissioni, video, spot e social media). In questi giorni il gruppo di lavoro è impegnato a portare all’interno dell’Istituto Scolastico “E. Palumbo” delle fontanelle per l’acqua potabile e per diffondere le buone pratiche avviate anche negli altri istituti scolastici della città. Forte, infatti, è il desiderio delle altre scuole di entrare a far parte della rete “Scuola plastic free”.

Nel corso della conferenza viene presentato anche il progetto “Urban minds”. Un’iniziativa sviluppata in un’ottica di “service learning” da un gruppo di lavoro di ragazzi che ha come punto di ritrovo il Centro di aggregazione giovanile (Cag) del quartiere Paradiso. Il percorso formativo sta portando i partecipanti coinvolti a realizzare eventi pubblici rivolti a promuovere la conoscenza della cultura hip hop fra i giovani brindisini, come spunto di socializzazione e di impiego responsabile e creativo delle proprie risorse. Tra gli eventi programmati, workshop condotti da esponenti di spicco del panorama hip hop italiano (come Hiphopera Foundation). I prossimi appuntamenti previsti sono: martedì 17 dicembre con il workshop “Behind the rhymes” condotto dal rapper Mouri, alle ore 17 presso il Cag del Paradiso; sabato 21 dicembre, l’appuntamento con la prima edizione di “For ma hood – Hip Hop Culture Day” (dalle ore 17 presso il Campetto della Chiesa di San Nicola, via Giosuè Carducci, quartiere Paradiso). Quest’ultimo è un evento ideato per riqualificare la periferia urbana cittadina, in stile “block party”, aperto a tutti, durante il quale vengono mescolate e convivono le diverse anime e stili delle quattro principali arti di strada con: mc, dj, break dance e writing.

Maggiori dettagli sui progetti verranno esposti nel corso della conferenza stampa.

Per info:
Segreteria Amministrativa Amani Coop Sociale “La città dei ragazzi”
Tel. 0831-597872 – Email: cdr.amani@libero.it
Presidente: Salvatore Licchello – Cell: 339-7005507

No Comments