February 19, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il ritorno di Renato Danese. Il tecnico della Damiano Spina Volley Oria sta plasmando il gruppo a propria disposizione per il prossimo campionato di B2 con tanto entusiasmo, lo stesso ritrovato per questa nuova avventura in rosa dopo un anno di “riflessione”.

 

“Riprendere il lavoro nel volley femminile è sicuramente qualcosa che mi gratifica, tanto l’impegno profuso nelle precedenti esperienze che voglio mettere a disposizione in favore di questa società per ha creduto in me. Sono felice di tornare ad allenare in un campionato nazionale, sicuramente un anno sabbatico ha permesso di perfezionarmi, darmi nuovi stimoli e obiettivi. Oria ha accresciuto negli ultimi anni la sua voglia di pallavolo: dalle presenze al palazzetto, al desiderio da parte della società di voler ritornare dopo più di 5 anni in un campionato nazionale. Ecco che la B2, conquistata anche grazie ai risultati raccolti nella passata stagione, ha permesso di iniziare questo nuovo percorso.

 

Sicuramente l’obiettivo resta quello della salvezza in questa stagione, bisogna fare piccoli passi per costruire un futuro sempre più roseo, come ad esempio quello di lavorare al meglio sul settore giovanile per avere in casa delle pallavoliste da inserire nel roster di prima squadra. Tutto ciò è quello che la Damiano Spina vuol fare e siamo sulla stessa lunghezza d’onda”.

 

Danese parla del gruppo costruito, dallo staff alle giocatrice che vestiranno la maglia della formazione brindisina in B2. “Ho cercato di mettere insieme quegli uomini che avevano fatto benissimo 2 anni fa. Mi fa piacere aver ritrovato Giuseppe Stellacci come vice ma non solo, anche alcuni ragazzi dello staff media che avevano diffuso al meglio la passione che siam soliti mettere in ogni allenamento o partita. Mi fa piacere tutto questo, assieme alla grande voglia da parte della società di Oria di voler essere pronta a un salto di qualità, inevitabile quando si passa da un campionato regionale a nazionale. Adesso c’è da amalgamare il gruppo, dove ci sono state le conferme di Amy Leone, Chiara Limonta, Monica Casalino, Sara Zanzarelli. A loro si sono aggiunte Francesca Diviggiano, Michela Benefico, Fabiana Bozzetto, Rosanna Galiulo, Marcella Scaglioso, Anna Carla Cozzetto e Vanessa Zingarello. Un mercato che abbiamo gestito di comune accordo con la società e, comunque, resta sempre aperto a nuovi innesti qualora ce ne fosse la possibilità. C’è da lavorare, il cartello lavori in corso è ben fisso e le prime amichevoli serviranno per aumentare l’intesa tra le ragazze”. Il primo test amichevole che si è disputato contro Volley Castellana terminata col punteggio di 3-0.

 

“Questo test ci ha consentito di poter provare l’intera rosa compresa le giovani ragazze del settore giovanile e non solo. Infatti, Sara Zanzarelli ha fatto bene, nonostante la giovane età. Ha tenuto egregiamente il campo senza nessuna remora. Una bella promessa per l’affermazione in futuro della giovane oritana nel volley che conta”.

 

Sabato, invece, triangolare a Leporano nel primo trofeo Città di Leporano dove si sono affrontate le formazioni della Damiano Spina Oria, Volley Castellana e PVG Triggiano Bari. “Segnali molto positivi col Castellana, senza due titolari ad onor del vero. Anche noi abbiamo gestito il gruppo riservandoci l’utilizzo di Benefico non al top della forma. Siamo riusciti a spuntarla per 2-1. Nella seconda gara contro Triggiano, team costruito per cercare di fare un campionato da protagonista, abbiamo giocato bene per un set e mezzo, salvo mollare nell’ultimo soprattutto fisicamente ma ci si attendeva una cosa del genere, è fisiologico all’inizio della stagione. Però le indicazioni sono assolutamente positiva e abbiamo espresso una buona pallavolo che ci regala delle belle notizie per poter proseguire il lavoro intrapreso. La strada è giusta – conclude Danese – continuiamo a percorrerla in questa maniera”.

 

Francesco Friuli – Resp. Comunicazione Damiano Spina Oria

No Comments