November 11, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Sabato 26 ottobre 2019 sarà ufficialmente inaugurato l’Anno Bartoliano, che culminerà il 26 ottobre 2020 – nella ricorrenza del quarantesimo anniversario della Beatificazione di Bartolo Longo – con la visita a Latiano delle spoglie mortali del Beato.

 

Il programma di eventi – già introdotto da un percorso preparatorio intrapreso lo scorso 15 giugno con la presentazione del libro “Bartolo Longo, dal Salento a Pompei. La carità che fa nuova la storia”, di Antonio Illibato, che è stato presentato da mons. Pasquale Mocerino, Rettore del Santuario di Pompei dedicato alla Madonna del Santo Rosario, e poi proseguito, lo scorso 26 settembre, con la proiezione del video originale Rai della celebrazione della Santa Messa, che ebbe luogo in piazza San Pietro (Città del Vaticano), nel corso della quale, il 26 ottobre 1980, il Papa Giovanni Paolo II proclamò Beato il servo di Dio Bartolo Longo – è realizzato dalla Diocesi di Oria e dal Comune di Latiano, con il coordinamento del Delegato Diocesano, mons. Alfonso Bentivoglio, del Parroco della Chiesa Madre di Latiano, don Salvatore Rubino, e del Sindaco di Latiano, avv. Cosimo Maiorano.

 

Il programma delle iniziative di sabato 26 ottobre 2019 prevede, alle ore 17 – presso la casa natale del Beato, ubicata a Latiano in via Santa Margherita – il rinnovo degli impegni del gemellaggio (siglato il 26 ottobre 1995) tra le Città di Latiano e Pompei, con sottoscrizione di un giuramento da parte dei due Sindaci: Cosimo Maiorano, Sindaco di Latiano, e Pietro Amitrano, Sindaco di Pompei.
Alle ore 17,30, presso il frantoio ubicato al piano terra della casa natale del Beato Bartolo Longo, sarà presentato il progetto “Le vie del Beato. In cammino da Latiano a Pompei”; relazionerà l’editore Savino D’Andrea.
Alle ore 18, presso la Chiesa Madre di Latiano, avrà inizio la celebrazione della Santa Messa, presieduta dal Vescovo di Oria, mons. Vincenzo Pisanello; concelebreranno mons. Pietro Caggiano, vice postulatore della causa di canonizzazione di Bartolo Longo, ed i presbiteri della Diocesi di Oria; parteciperà alla celebrazione anche la Delegazione di Oria dei Cavalieri dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

 

Alle ore 19,30, sempre presso la Chiesa Madre di Latiano, al termine della celebrazione della Santa Messa, si esibirà il coro “Arcobaleno delle note” dell’Istituto Comprensivo di Latiano, diretto da Sandra Corrado.

 

Durante la giornata di sabato 26 ottobre 2019 sarà possibile effettuare, anche in gruppo, visite guidate gratuite della casa natale del Beato Bartolo Longo; nel pomeriggio della stessa giornata rimarrà aperto al pubblico anche il polo museale latianese, ubicato presso l’ex convento dei Padri Domenicani.

 

Venerdì 25 ottobre 2019, alle ore 19, presso il frantoio della casa natale di Bartolo Longo, sarà presentato il calendario commemorativo 2020 del Beato, alla presenza del Parroco della Chiesa Madre di Latiano e del Sindaco della Città.

 

 

Comunicato stampa – Amministrazione Comunale di Latiano

No Comments