May 28, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il girone di ritorno del campionato DNB inizia per la Soavegel Francavilla con una sconfitta preventivabile tanto più per le condizioni fisiche con le quali la squadra biancazzurra era stata costretta, per gli infortuni, a presentarsi sul parquet del Pala Di Concilio di Agropoli. Con il play Dimarco fra i dieci ma tenuto in panchina dopo la frattura al setto nasale subita in settimana ed il lungo Medizza che eroicamente recuperava in extremis, ma sicuramente non al meglio, dalla distorsione alla caviglia patita nella gara precedente, la formazione di coach Olive si presentava, malgrado tutto, con la consueta forza d’animo e spregiudicatezza al cospetto  della formazione seconda in classifica. Alla palla a due coach Olive mandava, così, sul parquet il quintetto formato da Dagnello, Medizza, Coluzzi, Hidalgo e Dalovic; l’approccio alla gara dei biancazzurri era sicuramente positivo con Hidalgo che metteva subito in difficoltà, con le sue veloci penetrazioni, la difesa agropolitana e con la difesa ospite che respingeva invece bene  gli attacchi di Serino & co. A complicare l’ottimo avvio di gara dei biancazzurri giungevano però alcuni fischi della coppia arbitrale a dir poco discutibili: prima con tre falli fischiati in sequenza ad Hidalgo, protagonista in avvio e costretto così ad essere richiamato in panca e poi con un fallo intenzionale ai danni di Battaglia che nel finale permetteva ai padroni di casa di chiudere sul + 7 la prima frazione. L’atteggiamento della coppia arbitrale portava un po’ di nervosismo fra i biancazzurri anche nel secondo quarto; a farne le spese stavolta era coach Olive al quale veniva sanzionato un tecnico per proteste dopo un’altra discutibile decisione. Malgrado tutto la Soavegel riusciva a limitare i danni e, con un buon finale di quarto, a tenere ancora accese le speranze chiudendo al riposo lungo in svantaggio di 9 punti (47-38).  L’inizio del terzo quarto era però purtroppo caratterizzato da tre conclusioni dai 6,75 della formazione di casa che portavano così al primo considerevole allungo (+16). I biancazzurri, malgrado le difficoltà, però non erano ancora domi e riuscivano nel finale a riaccorciare a -9 anche se la conclusione allo scadere di Romano per i padroni di casa, fissava il terzo parziale sul 67-56. L’ultima frazione iniziava però nello stesso modo della precedente con le conclusioni da fuori dell’Agropoli che questa volta mettevano KO i coraggiosi biancazzurri che apparivano ormai sfiduciati e poco lucidi e con i padroni di casa che toccavano a 3’ dalla fine il massimo vantaggio di +23. Nel finale, con in campo anche gli under Urso e Vitale, ultimo sussulto dei biancazzurri che riducevano lo svantaggio a -15 per poi chiudere sul punteggio finale di 90-72.  Ora per la Soavegel bisogna subito voltare pagina e dimenticare questa sconfitta che alla fine non fa tanto male perché probabilmente preventivabile con la necessità, però, di recuperare gli infortunati e presentarsi al meglio al prossimo incontro interno che vedrà scendere sul parquet del Palasport 2006 di Ceglie Messapica la compagine del Cus Jonico Taranto.

 

—————————————————————————————————————–

 

Bcc Agropoli – Soavegel Francavilla 90-72

 

Bcc Agropoli: Romano 14, Serino 24, Antonietti 4, Nozzolillo 14, Marulli 15, Buono 6, Cacace 3, Pongetti 8, Fiore, Palma 2. Coach Paternoster.

 

Soavegel Francavilla: Dagnello 14, Hidalgo 15, Battaglia 15, Di Punzio n.e., Vitale, Urso 3, Coluzzi 6, Di Marco n.e., Dalovic 10, Medizza 9.  Coach Olive.

 

Parziali: 24-17; 47-38; 67-56.

 

No Comments