June 18, 2024

Brundisium.net

La convocazione del Consiglio Comunale per il prossimo 13 febbraio, così come stabilito dalla conferenza dei capigruppo, con all’ordine del giorno l’approvazione del Documento Programmatico Preliminare al Piano Urbanistico Generale è un appuntamento importantissimo e atteso da tutto il tessuto economico e sociale della città. Ovviamente il documento avrà lo scopo di tracciare, per linee generali, il percorso di sviluppo urbanistico che caratterizzerà il futuro della città nel medio e lungo termine e per questo deve essere fatto attraverso scelte ampiamente condivise con le rappresentanze economiche, sociali e sindacali ma anche con ogni singolo cittadino che dopo l’approvazione avranno la possibilità, stabilita dalla legge, di presentare le osservazioni.
Consideriamo, perciò, questa occasione irrinunciabile per tutte le forze politiche in consiglio comunale che avranno così la possibilità di presentare la propria idea di futuro in maniera ufficiale e trasparente, nel più autorevole consesso cittadino, senza scadere nella speculazione e in vuoti slogan. I partiti e i movimenti attraverso la propria rappresentanza in consiglio comunale avranno l’occasione di dimostrare la maturità necessaria per questo fondamentale appuntamento davanti a tutta la città e i cittadini. Siamo convinti, così come ampiamente annunciato dal sindaco Riccardo Rossi, che il documento programmatico preliminare può essere migliorato in consiglio comunale, attraverso gli emendamenti, con il contributo di tutti. Il tempo trascorso è già stato tanto e quindi sarebbe dannoso perderne altro per mero calcolo elettorale che, certamente, non appassiona i cittadini in attesa di risposte e che farebbe perseverare, diabolicamente, nell’errore.
Il Partito Democratico di Brindisi e il gruppo consiliare, già in questa fase, intendono farsi portavoce delle istanze di associazioni e semplici cittadini che decideranno di dare i loro contributi per migliorare il Dpp invitandoli a far pervenire alla mail partitodemocraticobrindisi@gmail.com entro domenica 29 gennaio idee o suggerimenti.
Le proposte coerenti con lo sviluppo sostenibile, vantaggiose per tutta la cittadinanza e che tenderanno all’interesse generale saranno portate all’attenzione del consiglio comunale sotto forma di emendamento.
Auspichiamo, quindi, che per l’adozione del Dpp possa esserci la più ampia convergenza e intesa politica tra le forze consiliari per renderlo più compatibile possibile alle istanze e alle attese di tutti i brindisini.

Circolo “D.Sassoli” Brindisi, Partito Democratico

No Comments