May 19, 2024

Brundisium.net

Di seguito riportiamo integralmente la lettera inviata da Nicola Serinelli (già sindaco di Torchiarolo ed attuale capo gruppo consiliare di “RinnoviAMO Torchiarolo” al sindaco di Brindisi Giuseppe Marchionna ed ai sindaci dei comuni di Cellino San Marco, San Pietro Vernotico e Torchiarolo.

CRISI ECONOMICA E SVILUPPO DEL POLO ENERGETICO – INDIVIDUAZIONE PIATTAFORMA PROPOSTE DA PRESENTARE AGLI ORGANI DI GOVERNO CENTRALI E REGIONALI – RICHIESTA COINVOLGIMENTO DEI COMUNI DELLA FASCIA SUD DI BRINDISI, GIA’ COMPRENSORIO PER LA CENTRALE BR-SUD

Illustrissimo Sig. Sindaco di Brindisi
c.a. dr Giuseppe Marchionna

p.c. Egregi Sindaci dei Comuni di
Cellino San Marco – San Pietro Vernotico – Torchiarolo – Loro sedi

Oggetto: CRISI ECONOMICA E SVILUPPO DEL POLO ENERGETICO – INDIVIDUAZIONE PIATTAFORMA PROPOSTE DA PRESENTARE AGLI ORGANI DI GOVERNO CENTRALI E REGIONALI – RICHIESTA COINVOLGIMENTO DEI COMUNI DELLA FASCIA SUD DI BRINDISI, GIA’ COMPRENSORIO PER LA CENTRALE BR-SUD

Ill.mo Signor Sindaco, intanto chiedo scusa se la importuno.
Desidero distoglierla, anche solo per un momento dai suoi gravosi impegni, giusto il tempo per chiederle di riservare una lettura alla nota che in data 2 marzo dello scorso anno mi permisi di inviare al Suo predecessore e per conoscenza anche ai colleghi dei Comuni della Fascia sud di Brindisi, Cellino San Marco, San Pietro Vernotico e Torchiarolo.
Le confesso di essere rimasto amareggiato al pensiero che nessuno dei rappresentanti istituzionali, ai quali mi ero permesso di inviare detta nota, si fosse premunito di un minimo cenno di riscontro, pur in presenza di una questione rilevante, oserei dire vitale anche per il nostro Comune e più in generale dell’intera area del brindisino, con particolare attenzione alla fascia sud, in passato spesso vilipesa e penalizzata per una serie di questioni delicatissime di cui, ahimè, oggi non si sente più parlare; mi
riferisco in particolare alla questione energetica, al TAP, alle polveri sottili (PM10), all’energia rinnovabile, eco/sostenibile, pale eoliche, post xylella ecc.
Con la nota allegata chiedevo che i Comuni richiamati nella stessa (Cellino San Marco- San Pietro Vernotico e Torchiarolo) venissero degnati di un doveroso coinvolgimento al fine di definire, INSIEME IN MANIERA SOLIDALE, il pacchetto da presentare ai superiori organi (governo, ministeri, regione, provincia) ma anche alle OO.SS., a Confindustria, alle parti sociali, nonchè ai colossi interessati a realizzare qualsivoglia impianto, tra gli altri ENEL.
Le ragioni del suddetto coinvolgimento sono riportate nella nota allegata e qui integralmente trascritte.
La presente è tanto più rilevante ed urgente avendo appreso che in settimana, comunque nei prossimi giorni, ci saranno incontri a Roma, presso i competenti Ministeri per discutere dell’argomento in oggetto; sarebbe auspicabile la presenza anche dei rappresentanti dei Comuni menzionati; in subordine sarebbe quanto meno necessario un incontro da tenersi con la S.V. al fine poi di rendersi saggio portavoce anche delle istanze dei nostri Comuni, da sempre interessati, in prima linea, nella annosa, quanto complessa questione legata alla Centrale di Cerano … a maggior ragione oggi, in via di smantellamento ed in vista del futuro sviluppo del polo energetico e più in generale della crisi economica che attanaglia l’intero territorio della nostra benemerita/tartassata Provincia.
Grato per l’attenzione che potrà riservare, ben conoscendo la sua sensibilità umana, istituzionale e sociale e ben comprendendo che ormai da soli non si va da nessuna parte e che, come diceva un grande Sindaco, il compianto Giorgio La Pira, “c’è una primavera che si prepara in questo inverno apparente”. E’ un auspicio, ma soprattutto una speranza per le nostre Comunità che continuano a rimanere in attesa, oggi ancor più di prima, di essere “attenzionate e redente”, perchè meritevole di sacrosanti diritti e di straordinarie attenzioni (alla luce anche dei fondi PNRR) indispensabili per procurare sviluppo e soprattutto il benESSERE atteso da tempo.

Con stima … Nicola Serinelli (già sindaco) attuale capo gruppo consiliare f.to

No Comments