June 29, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

E’ necessario coltivare il dialogo e la collaborazione tra il mondo delle imprese e le istituzioni per prevenire qualsiasi forma di illegalità.
Questo quanto emerso dall’incontro conoscitivo, tenutosi nei giorni scorsi, tra il Presidente di ANCE Brindisi, Angelo Contessa e il nuovo Questore di Brindisi, Annino Gargano.
Un’occasione per confrontarsi sulle tante peculiarità del territorio e per programmare eventuali iniziative congiunte, come l’ipotesi di organizzare momenti di approfondimento sui temi della legalità, da avviare magari con il coinvolgimento del Gruppo Giovani di ANCE Brindisi.
Il numero uno dei Costruttori edili ha poi illustrato alcune delle attività già in corso come la sottoscrizione del Protocollo d’intesa unitario sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro – firmato presso la locale Prefettura nello scorso mese di febbraio – facendo riferimento, in particolare, alle disposizioni circa lo scambio di informazioni tra i soggetti pubblici e privati interessati alle problematiche del settore edile.
Il Presidente Contessa ha poi fatto cenno anche al Protocollo per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale nel settore edile, tra ANCE e Ministero dell’Interno, che la territoriale di Brindisi e la Prefettura hanno tempestivamente fatto proprio, stipulando, nel marzo scorso, l’atto di adesione formale.
Il Questore Gargano, nel sottolineare l’importanza per l’Autorità provinciale di pubblica sicurezza di far parte della “Squadra Stato”, in piena sinergia con il Prefetto e con le altre forze di polizia, ha messo in evidenza un binomio fondamentale per il percorso che intende avviare nel territorio: impegno e determinazione, senza far mancare il volto umano delle istituzioni, al fianco anche dei cittadini e dell’ imprenditoria sana.

ANCE Brindisi

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com