February 24, 2024

Brundisium.net

Sono stati selezionati i progetti che parteciperanno alla tredicesima edizione dell’Apulia Film Forum, il mercato di coproduzione internazionale realizzato dalla Regione Puglia e dalla Fondazione Apulia Film Commission, che si terrà a Brindisi dal 12 al 14 dicembre 2022.

L’Apulia Film Forum nasce con l’obiettivo di favorire l’incontro e le partnership tra gli operatori del settore audiovisivo affinché sviluppino buone sinergie per realizzare, in tutto o in parte in Puglia, progetti filmici in coproduzione.

Fra i 35 progetti pervenuti, la Commissione di valutazione dell’Apulia Film Commission ne ha selezionati 20 (10 per la Sezione Italia e 10 per la Sezione Estero) aderenti ai criteri di eleggibilità (progetti filmici in fase di sviluppo, lungometraggi di finzione o documentari, con almeno il 30% del budget assicurato, le cui lavorazioni sono da realizzarsi in tutto o in parte in Puglia).

Dal punto di vista della distribuzione geografica, i 35 progetti risultano pervenuti da diverse parti del mondo e dimostrano, ancora una volta, un consolidato interesse internazionale nei confronti dell’Apulia Film Forum. Sono 17 le nazionalità di origine: Argentina, Belgio, Brasile, Bulgaria, Colombia, Croazia, Danimarca, Israele, Italia, Messico, Palestina, Polonia, Repubblica Ceca, Spagna, Svizzera, Turchia e USA.

Inoltre, con cinque progetti provenienti dalla nostra regione, anche questa edizione conferma un crescente interesse verso l’Apulia Film Forum da parte delle società di produzione pugliesi.

I 20 progetti selezionati sono:

– Alya (Belgio, lungometraggio), diretto da François Troukens, produzione Tarantula;

– Battle of Hedgehogs (Turchia, lungometraggio), diretto da M. Tayfur Aydin, produzione MTA Film Yapim;

– Blindato (Italia, lungometraggio), diretto da Hleb Papou, produzione Clemart;

– Burners (Belgio, lungometraggio), diretto da Barney Frydman, produzione Take Five;

– Camila Kaminski (Argentina, lungometraggio), diretto da Alejandro Agresti, produzione Aleph Media;

– Cattiva Strada (Italia, lungometraggio), diretto da Davide Angiuli, produzione Movimento Film;

– Come l’Argento (Italia, lungometraggio) diretto da Alessandro Piva, produzione Seminal Film;

– Dreamcatchers (Italia, lungometraggio) diretto da Daniela De Francesco, produzione The Piranesi Experience;

– Fichtelberg (Repubblica Ceca, lungometraggio) diretto da Šimon Koudela, produzione Cineart TV Prague;

– Halissa (Israele, lungometraggio), diretto da Sophie Artus, produzione July August Production;

– I Love You By Night (Italia, lungometraggio) diretto da Fausto Romano, produzione Yellow;

– La Prodigiosa Trasformazione della Classe Operaia in Stranieri (Svizzera, documentario), diretto da Samir, produzione Dschoint Ventschr Filmproduktion;

– Lascia che le Fiamme Brucino (Brasile, lungometraggio), diretto da Orazio Guarino, produzione Naffin Tu Si;

– L’Ultima Settimana di Settembre (Italia, lungometraggio), diretto da Gianni De Blasi, produzione Passo Uno Cinema, Tramp Limited;

– Otter (Italia, Montenegro, Croazia, Bosnia-Erzegovina, lungometraggio), diretto da Srđan Vuletić, produzione Redibis Film, Artikulacija Film;

– San Domino (Italia, documentario), diretto da Mattia Colombo, produzione Dude Originals;

– She Who Remains (Bulgaria, Albania, lungometraggio), diretto da Kostadin Bonev, produzione Trivium Films, Strada Film lnternational, Papadhimitri Film Production;

– Son of the Streets (Palestina, documentario), diretto da Mohammed Almughanni, produzione Gaza Films;

– The Battle of Monte Cassino (Polonia, lungometraggio), diretto da Krzysztof Lukaszewicz, produzione WFDiF;

– Test-Flight (Italia, documentario) diretto da Mattia Epifani, produzione Mediterraneo Cinematografica.

A prendere parte ai one-to-one meetings con i rappresentanti dei progetti selezionati, circa 100 tra produttori, distributori, world sales e finanziatori provenienti da 27 nazionalità diverse.

Nell’ambito del programma verrà presentato il progetto CIRCE PLUS, di cui la Fondazione Apulia Film Commission è capofila e che coinvolge in qualità di partner il Centro Nazionale di Cinematografia dell’Albania, il Film Centre Montenegro e la Regione Molise.

Nei giorni del Forum saranno organizzati incontri B2B tra produttori, distributori, rappresentanti dei centri cinematografici ed altri esperti del settore provenienti dall’area del Programma, con l’obiettivo di potenziare le competenze degli operatori in ambito audiovisivo e favorire lo sviluppo di nuove opportunità di business nel settore creativo.

Con questo evento, la Fondazione Apulia Film Commission completa la propria strategia di costruzione della filiera industriale dell’audiovisivo, consentendo lo scambio di buone pratiche produttive, oltre che di risorse finanziarie, per consentire e facilitare la realizzazione di film in Puglia.

Con preghiera di pubblicazione e/o diffusione

No Comments