April 15, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

DE’ LONGHI TREVISO-HAPPY CASA BRINDISI: 90-108 (27-25, 47-48, 62-74, 90-108)

DE’ LONGHI TREVISO: Russell 14 (5/8, 1/3, 1 r.), Logan 27 (4/7, 6/10, 2 r.), Vildera 3 (1/1, 1 r.), Imbrò 3 (0/3, 2/4, 1 r.), Chillo 8 (4/4, 0/1, 2 r.), Mekowulu 17 (8/10, 6 r.), Sokolowski 5 (1/5, 1/4, 4 r.), Akele 10 (2/3, 2/2, 5 r.), Bartoli ne, Piccin 3 (1/1 da 3). All.: Menetti.

HAPPY CASA BRINDISI: Motta, Krubally 13 (6/7, 5 r.), Zanelli 4 (1/4 da 3, 4 r.), Gaspardo 25 (5/6, 4/5), Thompson 15 (6/8, 2 r.), Cattapan, Udom 18 (4/5, 3/4, 8 r.), Bell 9 (3/4, 1/2, 2 r.), Perkins 17 (7/9, 10 r.), Visconti 7 (2/3, 0/3, 1 r.), Guido. All.: Vitucci.

ARBITRI: Carmelo Lo Guzzo – Denis Quarta – Marco Vita.
NOTE – Tiri liberi: Treviso 4/9, Brindisi 15/22. Perc. tiro: Treviso 37/65 (12/25 da tre, ro 11, rd 13), Brindisi 42/60 (9/18 da tre, ro 12, rd 25).

 

Happy Casa Brindisi in formato deluxe delizia in trasferta al PalaVerde di Treviso, torna alla vittoria dopo lo stop infrasettimanale nel recupero di Varese. Una prova di grande forza fisica, mentale e tecnica per 40 minuti nonostante il perdurare delle assenze di Harrison e Willis. Una prestazione di squadra di primo livello, a partire dai 25 punti di Gaspardo (career high in LBA), 15 assist di Thompson, 18 punti di Udom e dalla doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi di Perkins. Non basta alla De’ Longhi la classe pura di Logan, ultimo ad arrendersi top scorer del match con 27 punti.

 

Coach Vitucci decide di schierare in starting five Bell più Gaspardo e Udom al fianco di Perkins, alzando i centimetri e la stazza fisica sin dalla palla a due. Logan scalda la mano raggiungendo la doppia cifra già nei primi minuti ma la Happy Casa risponde con il gioco spalle a canestro su Perkins, sempre più al centro delle soluzioni offensive. Brindisi perde sei palloni nella prima frazione e Treviso punisce regolarmente dalla distanza con 6/7 da tre punti per il 27-25 di fine primo quarto. Zanelli, Visconti e Krubally provano a dare sostanza dalla panchina, armi fondamentali viste le assenze eccellenti. Mekowulu commette tre falli personali al 17’ costringendo coach Menetti a richiamarlo in panca. Vitucci ne approfitta per schierare contemporaneamente Krubally e Perkins sotto canestro, soluzione vista di rado in questa stagione. Visconti si accende con 5 punti di fila e la Happy Casa chiude il primo tempo avanti di una lunghezza (47-48). Rientro in campo con grande piglio gli ospiti che piazzano un break di 8-3 grazie a un ottima fase difensiva di Gaspardo e Thompson su Logan e Russell. Lo stesso Gaspardo si erge a risolutore offensivo per la doppia cifra di vantaggio (58-68) al 27’. Il parziale si allunga con la tripla di capitan Zanelli fino al 62-74 di fine periodo. Udom e Logan si scatenano da oltre l’arco a inizio ultimo quarto, con il brindisino autore di 8 punti nei primi 4 minuti. La Happy Casa sente l’odore del sangue e azzanna la preda volando anche sul +16 (72-88) giostrando negli ultimi minuti uomini e statistiche da urlo con 108 punti realizzati in trasferta e 24 punti in classifica.

 

Il campionato si ferma per riprendere domenica 28 febbraio. È tempo di Final Eight in programma al Mediolanum Forum di Milano dall’11 al 14 febbraio.

Happy Casa in campo venerdì 12 alle ore 18:00 contro l’Allianz Trieste per il quarto di finale di Coppa Italia.

 

 

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi
ufficiostampa@newbasketbrindisi.it

No Comments