October 3, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Sono state approntate e approvate le graduatoria definitive per l’assegnazione delle aree cimiteriali, nel camposanto di Fasano, a coloro che ne avevano fatto richiesta e che risultavano in precedenti graduatorie, adesso aggiornate fino al 2003. «Abbiamo definitivamente sbloccato e portato a conclusione una situazione che perdurava a Fasano da quasi quarant’anni – afferma Donato Ammirabile, assessore ai Lavori pubblici –; un’incresciosa situazione che danneggiava centinaia di cittadini, i quali, giustamente, aspettavano una risposta; un sacrosanto riscontro che, finalmente, grazie al lavoro innescato da questa Amministrazione comunale è andato a completamento, almeno rispetto a quei cittadini-richiedenti un lotto cimiteriale che avevano presentato istanza al Comune dal 1976 e fino al 2003. Tengo a chiarire ciò – puntualizza l’assessore Ammirabile – poiché prima di poter procedere ai passi successivi, ossia alla definizione di ulteriori assegnazioni, procederemo nei prossimi mesi ad aggiornare e mettere a punto il lavoro di ricognizione delle domande pervenute dal 2004 ad oggi per completare definitivamente il quadro delle richieste di concessioni cimiteriali».
Sono state approntate tre tipologie di graduatorie (sempre e comunque fino al 2003), quella dei richiedenti un’area per l’edificazione di una tomba (che sono 88), la graduatoria di coloro che hanno richiesto un lotto per l’edificazione di una cappella da 5 loculi (che sono 44) e la graduatoria di chi ha richiesto la concessione di un’area per l’edificazione di una cappella da 10 loculi (che sono 107). «Nei prossimi giorni – precisa l’assessore Ammirabile – i cittadini che risultano in queste graduatorie definitive si vedranno arrivare a domicilio formale comunicazione con la quale verranno invitati dal Comune a stipulare il contratto di concessione che, voglio ricordarlo, è di 99 anni. C’è da sottolineare – prosegue Ammirabile – che da dicembre scorso nel mio assessorato è stato costituito uno staff di lavoro che ha proceduto ad effettuare una ricognizione puntuale della graduatoria fino al 2003 ed all’invio delle lettere a quei cittadini che vi si ritrovavano, affinché entro un tempo determinato di 30 giorni rispondessero per comunicare eventuali rinunce o trasferimento della domanda dalla persona, nel frattempo deceduta, ad eventuali eredi, o ripensamento sul tipo di area richiesta e passaggio all’acquisizione di altra area. Il lavoro è stato certosino e minuzioso, anche perché per ciascuno dei richiedenti dal ’76 al 2003 occorreva verificare chi e quanto avesse già provveduto a versare un anticipo ed a quantificare, quindi, il saldo – sottolinea l’assessore Ammirabile – ma adesso siamo sulla dirittura d’arrivo e nelle prossime settimane tutti i contratti di concessione verranno stipulati con tutti i cittadini facenti parte delle tre graduatorie appena approvate».
Allo stato, dopo la ricognizione effettuata dall’assessorato ai Lavori pubblici, sono stati approntati anche i prospetti di coloro che hanno rinunciato alla concessione dell’area cimiteriale a suo tempo richiesta: così che di rinunciatari di lotti per tombe se ne sono contati 10, mentre sono 5 quelli che hanno rinunciato all’assegnazione di aree per cappelle da cinque loculi. Sempre per rimanere ai numeri, sono 4 coloro che hanno richiesto la variazione della concessione da tomba a cappella, altri 4 la variazione da cappella da 5 loculi a cappella da 10 o a tomba e un cittadino la variazione da cappella da 10 loculi a cappella da 5 loculi. Approntati anche i prospetti di coloro che hanno confermato la volontà di ottenere un’area cimiteriale ma hanno versato solo un acconto dell’ultima rata del canone e, quindi, avranno trenta giorni di tempo (dalla data della comunicazione del Comune) per saldare la rata, altrimenti perderanno la posizione acquisita in graduatoria; hanno già perso la posizione acquisita in graduatoria, invece, i cittadini inseriti in un apposito prospetto (sempre allegato al provvedimento di approvazione delle tre graduatorie definitive di assegnazione dei suoli cimiteriali) i cittadini che non hanno versato l’ultima rata del canone nel tempo che era stato loro già precedentemente assegnato.

 

COMUNICATO STAMPA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FASANO

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com