October 19, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì u.s. (20.09.2019), in questo porto, nel corso di un mirato servizio finalizzato al contrasto dell’immigrazione clandestina, il personale della Polizia di Frontiera di Brindisi procedeva al controllo di un’autovettura MERCEDES SW, condotta da Maurizio Rossini, 39 anni, di Francavilla Fontana, sbarcata dalla Nave Traghetto “CORFÙ”, giunta dal porto ellenico di Igoumenitsa.
All’interno dell’autovettura, con targhe italiane e con tutti i vetri oscurati da pellicole adesive recanti la pubblicità di una compagnia circense che ne impedivano la visibilità, gli agenti dopo un’accurata ispezione, rintracciavano due clandestini di nazionalità pakistana, nascosti nel bagagliaio e coperti con numerosi indumenti.
Veniva accertato che i clandestini per il loro trasferimento illegale dalla Grecia fino a Brindisi avevano versato al trafficante italiano una cospicua somma di denaro.
L’autista veniva arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria
Nella circostanza l’arrestato veniva trovato in possesso di una considerevole somma contante che, ritenuta essere il provento della sua attività illecita, veniva sequestrata insieme all’autovettura utilizzata per il trasporto dei clandestini.

No Comments