April 19, 2024

Brundisium.net

All’interno del programma del festival dell’Appia lungo i tracciati brindisini dell’Appia Claudia e dell’Appia Traiana, si è svolta l’iniziativa di monitoraggio e geo localizzazione dell’abbandono di rifiuti nel tratto terminale dell’Appia Claudia

A differenza di quanto riscontrato nell’identica iniziativa svoltasi l’anno scorso, non sono state individuate carcasse di auto bruciate o la presenza di rifiuti pericolosi quali la lana di vetro

Sicuramente l’azione di volontari, l’eco fornita dagli organi di stampa e l’intervento di forze dell’ordine e di Ecotecnica per conto dell’amministrazione comunale di Brindisi, hanno portato a un miglioramento della situazione, ma le foto dimostrano che permane l’inciviltà di alcuni cittadini

Alcuni cumuli di rifiuti, la presenza di parchi fotovoltaici o l’abbandono parziale di alcuni terreni sono in stridente contrasto con la bellezza dei luoghi e di alcune masserie storiche, quali la masseria Masina

Il tratto brindisino dell’Appia Claudia è stato analizzato puntualmente dall’architetto Antonio Bruno per conto di Legambiente. Lo studio è stato inviato al ministero della cultura nel settembre 2022 e consegnato all’ispettore UNESCO il 15 settembre scorso con la richiesta di riconoscimento del parco Cillarese quale Parco terminale dell’Appia.

Lo studio sarà presentato nell’ambito del convegno che si svolgerà a Brindisi il 6 ottobre in cui si farà il punto sul percorso che porterà al riconoscimento dell’Appia quale patrimonio mondiale UNESCO

Il programma del festival dell’Appia, teso a cominciare a costruire una rete lungo l’Appia Claudia e l’Appia Traiana, prosegue domenica 1° ottobre con le articolate iniziative realizzate dal Comune All’interno del programma del festival dell’Appia lungo i tracciati brindisini dell’Appia Claudia dell’Appia Traiana, si è svolta l’iniziativa di monitoraggio e geo localizzazione dell’abbandono di rifiuti nel tratto terminale dell’Appia Claudia

Il festival dell’Appia o Appia Day è un programma di valorizzazione e di promozione turistica, che da anni richiama istituzioni, centri di ricerca, Enti parco ed associazioni in iniziative che si svolgono lungo tutto il percorso della regina viarum.
Legambiente nel coordinamento nazionale dell’Appia Day e con le attività realizzate dai suoi circoli
territoriali, ha organizzato ogni anno programmi articolati e costruito reti che oggi diventano tanto più importanti all’interno della costruzione partecipata della candidatura dell’Appia quale patrimonio mondiale Unesco.
Anche quest’anno, con il patrocinio e l’adesione di amministrazioni pubbliche e di Enti parco e d’intesa con l’associazione ciclo amici, viene presentato un programma articolato che prevede appuntamenti lungo l’Appia traiana e l’Appia Claudia, nella provincia di Brindisi.

Programma:
29 settembre – Brindisi, Puliamo il mondo lungo l’Appia ore 9.00 – seconda edizione dell’intervento di monitoraggio con geolocalizzazione di rifiuti lungo il tratto terminale dell’Appia, coordinato da Legambiente con l’amministrazione comunale di Brindisi ed il supporto di Ecotecnica;

01 ottobre – Brindisi
Ore 8.00 partenza staffetta ciclistica lungo l’Appia, con emblema Appia Day 2023 ritirato presso la
scalinata Virgiliana dall’ASD WildTeam Mesagne

01 ottobre – Muro Tenente
Ore 11.00 Avvio escursione in bicicletta Muro Tenente- Invaso del Cillarese
“La nostra Antica via Appia”, visite guidate presso il Parco archeologico di Muro Tenente alle ore 10.00 e alle ore 11.15 (info: 345 8723113)

01 ottobre – Mesagne
Ore 16.00 Visita guidata nel centro storico di Mesagne alla ricerca delle radici della città.
Visite guidate gratuite – accesso gratuito a Castello e Musei.
Ore 17.00 castello Granafei Ingresso mostra “Caravaggio e il suo tempo” con prenotazione al costo di 10(€ under 18 – over 65)/12 €

1° ottobre – Oria dalle ore 9,00
Siti aperti lungo la Via Appia ( associazione 72024) Visite gratuite ai siti di interesse storico e archeologico della cittá di Oria: Parco Montalbano, cripta delle mummie, basilica cattedrale, parco
archeologico Pasculli; dalle ore 15,30 (partenza piazzale municipio)ciclopasseggiata fino alla chiesa
della Madonna di Gallana (associazione 72024)

4 ottobre – Torre Guaceto, ore 10.00.
Visita alla riserva naturale al laboratorio archeologico ed all’area archeologica appena scoperta,
nell’area di quello che era un porto romano. Coordinata dal Consorzio di Torre Guaceto.

5 ottobre – Latiano – Palazzo Imperiali ore 18.00
“Letture in cammino sulla via per l’UNESCO”
Evento di presentazione del progetto candidato al Bando “Città che Legge” e finanziato dal Centro
per il Libro e la Lettura del MIC

6 ottobre – Brindisi – Palazzo Nervegna ore 18.00.
Candidatura Unesco e parco terminale dell’Appia – Bilancio dell’ispezione realizzata per l’Unesco lungo l’intero tracciato dell’Appia.

8 ottobre – Egnazia (area archeologica) ore 10.
Visita guidata all’area archeologica e agli scavi.
Ore 11 .30 Visita guidata al Museo di Egnazia. Coordinata dal Direttore del museo nazionale e dal
direttore dell’area archeologica. (costo della visita 8 € a persona).

 

Legambiente Brindisi

No Comments