November 30, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

A partire dalla prossima settimana saranno in pagamento i contributi ad integrazione dei canoni di locazione relativi all’anno 2018. Si tratta di un sostegno ai nuclei familiari in difficoltà economica che hanno risposto al bando pubblicato lo scorso novembre dall’Amministrazione Comunale.

 

Gli aiuti, che ammontano a poco meno di 238mila euro, interesseranno 259 famiglie francavillesi e saranno accreditati direttamente sui conti corrente delle persone beneficiarie o, in caso di mancata indicazione di un conto su cui accreditare le somme, potranno essere ritirati presso l’Istituto di Credito della Tesoreria Comunale, ossia la Banca Popolare Pugliese in via Carlo Pisacane, 13.

 

“In questo momento di grave difficoltà economica, riusciamo a dare un aiuto concreto alle famiglie più fragili – dichiara l’Assessora ai Servizi Sociali e vice Sindaca Maria Passaro – si tratta di 238mila euro che mettiamo nelle tasche delle persone più in difficoltà che potranno così far fronte alle esigenze primarie del proprio nucleo familiare.”

 

La misura di sostegno al reddito è finanziata dalla Regione Puglia, per circa 214mila euro, con una compartecipazione comunale di ulteriori 23mila e 500 euro. I contributi che saranno erogati alle famiglie aventi diritto andranno da un minimo di 900 euro ad un massimo di 1200 euro.

 

“La crisi sanitaria ed economica sta colpendo duramente tutti, ma in particolare a risentirne sono le persone che erano già in difficoltà prima dell’inizio della pandemia – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzo – certamente questi contributi, che si riferiscono ai canoni d’affitto del 2018, potranno aiutare le famiglie a superare questo momento difficile. Siamo al lavoro per individuare ulteriori strumenti per sostenere la componente più fragile della nostra comunità e, nei prossimi giorni, individueremo le misure da adottare.”

 

Per il ritiro del contributo allo sportello le persone aventi diritto dovranno attendere una comunicazione telefonica da parte della banca che renderà note le modalità di accesso all’istituto di credito e la data e l’ora in cui presentarsi. Ciò è dovuto al rispetto delle norme per il contenimento del contagio che impediscono la creazione di assembramenti negli uffici e nei luoghi pubblici.

 

COMUNICATO STAMPA COMUNE DI Francavilla Fontana

No Comments